Una brutale ondata di caldo si sta spostando dal Regno Unito e dalla Francia verso l’Europa centrale

Commento

Ha portato un’ondata di caldo Temperature registrate in Gran Bretagna E si prevede che parti della Francia si sposteranno a est attraverso l’Europa centrale mercoledì, con gli scienziati che avvertono di “livelli molto alti” di inquinamento da ozono nel continente.

Il numero di cupole di calore provenienti da una vasta area di alta pressione dell’Europa occidentale è in aumento e il solo Portogallo ha registrato più di 1.000 morti legate al clima estremo. Mercoledì l’Istituto portoghese per l’oceano e l’atmosfera ha emesso un avviso di clima caldo “arancione”, il livello più alto.

Il servizio meteorologico tedesco ha previsto che il focus del caldo si sarebbe spostato verso est dopo il giorno più caldo dell’anno di martedì finora, con temperature che hanno raggiunto i 103,1 gradi (39,5 gradi Celsius) nella parte occidentale del paese.

Il 18 luglio l’Europa ha dovuto affrontare incendi e un numero crescente di vittime in mezzo al caldo soffocante. (Video: Alexa Juliana Art, Rick Nock/The Washington Post)

Città in Belgio e Paesi Bassi Temperatura registrata Oltre i 100 gradi, poco meno dei record per l’ondata di caldo di luglio 2019. Secondo il meteorologo Maximiliano Herrera.

Nel frattempo, i vigili del fuoco in Francia, Spagna, Grecia e Gran Bretagna hanno combattuto gli incendi alimentati dall’aumento delle temperature. Le autorità hanno ordinato l’evacuazione di un ospedale nell’area di Atene.

Queste mappe mostrano quanto fa caldo in Europa e in America

Lo ha detto il sindaco Sadiq Khan a Londra L’emittente pubblica è la BBC Martedì è stato il giorno più impegnativo per il reggimento dalla seconda guerra mondiale. Khan ha detto che sono state effettuate 2.600 chiamate ai vigili del fuoco di Londra, una media di 350 chiamate al giorno.

READ  Classifica Master 2022: copertura in tempo reale, punteggio Tiger Woods, Round 1 nazionale di Augusta nei punteggi del golf

“Hellfire”, si legge sulla prima pagina del tabloid britannico The Sun mercoledì, quando è iniziata una massiccia operazione di pulizia nelle comunità devastate. Le parole “Londra sta bruciando” sono andate di moda su Twitter poiché alcuni video e foto sono stati condivisi di fiamme che lambivano le autostrade e distruggevano auto e case in tutta la città.

Le temperature in Gran Bretagna sono scese in modo significativo mercoledì, con venti più freschi e qualche pioggia, anche se il Met Office ha avvertito di temporali e possibili inondazioni.

Secondo il servizio di monitoraggio del clima Copernicus dell’Unione europea, le condizioni di asciutto e di caldo estremo hanno aumentato drasticamente le possibilità di propagazione degli incendi. Una parte consistente dell’Europa occidentale era “a serio rischio”. disse martedì

Gli scienziati di Copernicus avvertono che “livelli estremamente elevati” di inquinamento da ozono causato dall’ondata di caldo colpiranno l’Europa settentrionale e occidentale nei prossimi giorni, insieme all’aumento delle emissioni di carbonio dovute agli incendi.

A quote più basse, l’ozono è una delle componenti principali dello smog urbano, hanno affermato gli scienziati.

“I potenziali impatti di un inquinamento da ozono molto elevato sulla salute umana sono sostanziali in termini di malattie respiratorie e cardiovascolari”, ha affermato in una dichiarazione lo scienziato senior di Copernicus Mark Barrington.

Come stare al sicuro in condizioni di caldo estremo

Martedì il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha convocato un “momento per la natura” in cui alcuni esperti hanno sottolineato il ruolo del cambiamento climatico indotto dall’uomo.

“I nostri stili di vita – basati sulla produzione, il consumo, lo scarto e l’inquinamento – ci hanno portato a questo stato terribile”, ha detto Guterres. disse In un videomessaggio.

READ  Domenica 26 giugno 2022 è l'oroscopo dell'amore per ogni segno zodiacale

“Ma poiché le attività umane sono responsabili di questa emergenza planetaria, abbiamo la chiave per le soluzioni. È tempo di trasformare il nostro rapporto con la natura e tracciare un nuovo percorso”, ha aggiunto.

Hasan ha riferito da Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.