Muore a 70 anni Hilary Mandel, pluripremiata scrittrice di narrativa storica

Hilary Mandel, l’autrice britannica della sua trilogia “Wolf Hall”, “Bring Up the Bodies” e “The Mirror and the Light”, basata sulla vita di Thomas Cromwell, è morta giovedì in un ospedale di Exeter, in Inghilterra. Lei ha 70 anni.

La sua morte per un ictus è stata confermata dal suo agente letterario di lunga data, Bill Hamilton. “Aveva molti grandi romanzi prima di lei”, ha detto Mr. Hamilton ha detto che la signora Mandel stava lavorando a uno quando è morta. “Questa è una grande perdita per la letteratura”, ha aggiunto.

La sig.ra Mandel è una delle scrittrici più decorate della Gran Bretagna. Ha vinto due volte il Booker Prize per “Wolf Hall” e “Bring Up the Bodies”, che ha vinto il prestigioso premio letterario del paese. Nel 2020 è stato selezionato per lo stesso premio per “Lo specchio e la luce”.

Ha scritto l’ex critico di libri del New York Times Parul Sehgal In una recensione del 2020 di “Lo specchio e la luce”. La scrittura della signora Mandel avvolge il lettore “nelle profondità di una storia di trionfo, intrighi e grandiosa psicologia umana”. La signora Sehgal ha detto che la signora Mandal non era solo una scrittrice di narrativa storica, ma un’esperta nel mostrare “ciò che Shakti rivela e nasconde nella natura umana”.

La sig.ra Mandel è nata Hilary Mary Thomson ed è cresciuta in una famiglia cattolica irlandese a Hatfield, nel Derbyshire, in Inghilterra. A 18 anni si trasferisce a Londra per studiare legge alla London School of Economics, ma non riesce a completare la sua formazione. Dopo aver sposato un geologo di nome Gerald McEwen, è diventata un’insegnante e ha iniziato a scrivere a fianco.

READ  Aggiornamento sull'infortunio di Chet Holmgren: debuttante Thunder fuori per l'intera stagione 2022-23 dopo essersi infortunato al piede destro in Pro-Am

Ha completato il suo primo romanzo.Posizione ad alta sicurezza, ambientato durante la Rivoluzione francese nel 1979. Fu rifiutato dagli editori: era sconosciuta e il libro, un romanzo storico, era lungo più di 700 pagine. Ma il suo secondo libro Un romanzo contemporaneo pubblicato nel 1985divenne un successo di critica e sviluppò un seguito di culto nei decenni successivi.

Eppure è stato solo nel 2009 che la signora Mandel ha ottenuto il successo mainstream “,Sala del Lupo”, il primo di una trilogia di libri su Cromwell, il figlio di un fabbro che finisce per diventare uno dei più fidati aiutanti di Enrico VIII. Il romanzo si apre con una scena scioccante: un adolescente Cromwell sdraiato in una pozza di vomito, picchiato da suo padre. Ben presto, Cromwell decide di farsi una vita diversa e intraprende un percorso verso il potere.

Janet Maslin, In una recensione del New York TimesÈ stato definito un “romanzo biografico d’archivio, elegante e riccamente dettagliato”.

“I personaggi principali del suo libro sono ben presentati”, ha aggiunto Maslin. “E le loro macchinazioni dagli artigli affilati sono pronunciate con fervore implacabile in un libro che può condensare una ricchezza di tagli in poche parole ben scelte”.

In Intervista 2020 al New York Times, la signora Mandel ha detto di essere stata attratta da Cromwell dopo aver appreso al liceo del suo ruolo nella dissoluzione dei monasteri britannici. Eppure, leggendo romanzi su di lui, lo trova ritratto come uno stereotipo odioso. “Mi sono reso conto che questo ragazzo aveva bisogno di un po’ di lavoro di immaginazione”, ha detto.

READ  Discovery prende il controllo di HBO, CNN e Warner Bros. e crea una nuova società di media

Cromwell divenne la figura dominante nella sua trilogia, seguendolo come uno degli uomini più potenti della Gran Bretagna, e poi perse il favore del re e la sua testa. “Non incontrerò un altro Thomas Cromwell, se pensi a quanto tempo è nella mia coscienza”, ha detto la signora Mandel in un’intervista del 2020.

La signora Mandel non risveglia i lettori della vita di Cromwell nei suoi romanzi; Ha anche contribuito a portarlo sul palco in una serie Spettacoli premiati Ulteriore Una serie televisiva della BBC.

La signora Mandel lascia suo marito, il sig. McEwen, Mr. ha detto Hamilton. La coppia non aveva figli e un elenco completo dei sopravvissuti non era immediatamente disponibile.

La signora Mandel ha vissuto con dolore cronico per la maggior parte della sua vita. A vent’anni, si rese conto di essere stata infettata dall’endometriosi, un endometrio che cresceva altrove nel rivestimento del suo utero. A 27 anni, con quella diagnosi confermata, ha subito un intervento chirurgico per rimuovere l’utero e le ovaie, anche se ciò non ha fermato il dolore.

Le complicazioni della sua malattia l’hanno resa incapace di svolgere una normale giornata di lavoro. Ha detto in un’intervista nel 2020. “Ha ristretto le mie opzioni nella vita e le ha ridotte alla scrittura”, ha detto.

Questa è una notizia in crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.