Liz Cheney dice che Ginny Thomas potrebbe essere citata in giudizio dal comitato del 6 gennaio

La rappresentante Liz Cheney, una repubblicana del Wyoming che funge da vicepresidente del comitato, domenica ha detto a Jake Tapper della CNN che il comitato “Stato dell’Unione” stava parlando con l’avvocato di Thomas.

“Speriamo certamente che accetterà di farsi avanti volontariamente, ma il comitato è completamente pronto a prendere in considerazione un mandato di comparizione in caso contrario. Spero che non si arrivi a questo. Spero che si faccia avanti volontariamente”, ha detto Cheney. “Quindi è molto importante che le parliamo e, come ho detto, sono sicuro che accetterà di farlo volontariamente, ma se non lo fa sono sicuro che penseremo a una citazione”.

Il comitato ha chiesto a Thomas, un attivista conservatore, di incontrarsi con il comitato e di fornire i documenti pertinenti per l’indagine. Il gruppo include corrispondenza e-mail tra Thomas e John Eastman, l’avvocato della campagna elettorale dell’ex presidente Donald Trump, nonché messaggi tra lui e il capo dello staff della Casa Bianca di Trump, Mark Meadows. I testi mostrano Thomas che esorta Meadows a continuare la lotta per cambiare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. Eastman e Meadows sono oggetto delle indagini della commissione.

L’avvocato di Tommaso detto in una lettera Il mese scorso ha detto a un comitato ristretto della Camera che non credeva che ci fossero abbastanza basi per parlare con Thomas.

Nessuna decisione è stata ancora presa sulle raccomandazioni criminali di Trump

Cheney ha affermato che il comitato non ha deciso se perseguire raccomandazioni penali contro il presidente Donald Trump, ma ha affermato di ritenere che Trump abbia violato il giuramento e che è “assolutamente qualcosa a cui stiamo guardando”.

READ  Gli investitori si aspettano un aumento del tasso di interesse di 0,75 punti percentuali

“Donald Trump, la sua violazione del giuramento, la violazione della Costituzione in cui si è impegnato, penso sia la cattiva condotta più eclatante di qualsiasi presidente nella storia del nostro Paese. Come ho detto, il comitato non ha ancora deciso se o non per fare raccomandazioni penali. Lo prendiamo molto sul serio. E, dirò anche che il Dipartimento di Giustizia è certamente concentrato su ciò che vediamo pubblicamente in quella che è la più grande indagine penale in America. Ma non ho dubbi che il presidente di gli Stati Uniti non sono idonei per essere il prossimo presidente”.

Cheney ha detto che ci credeva anche lui Nessun testo dei servizi segreti “Profondamente disturbato.”

“So anche che ciò che abbiamo visto nelle ultime settimane, sulla base di ciò che è successo nelle ultime settimane, è molto preoccupante”, ha detto. “Andremo fino in fondo.”

Cheney sul suo futuro

Cheney ha detto che il suo lavoro nel comitato del 6 gennaio è stato “una delle cose più importanti che abbia mai fatto professionalmente”, dicendo a Tapper che anche se avesse perso la sua prossima corsa per la rielezione a causa del lavoro del comitato, era “fuori della domanda». Vale ancora la pena servirlo.

Ha definito la sua razza primaria “certamente il momento più straordinario della politica americana”.

“Dirò anche questo, non mentirò, non dirò cose non veritiere sulle elezioni”, ha detto. “I miei oppositori lo fanno certamente per il bene di essere eletto… Se devo scegliere tra mantenere un seggio alla Camera dei Rappresentanti o proteggere la repubblica costituzionale e assicurarmi che il popolo americano sappia la verità su Donald Trump, sono scegliere ogni giorno la costituzione e la verità.

READ  Domenica 26 giugno 2022 è l'oroscopo dell'amore per ogni segno zodiacale

Questa storia è stata aggiornata per includere altro dall’intervista di Cheney.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.