Le patatine di mela sono sul tavolo

Apple ha quasi finito di passare ai propri processori. Mac Studio e il suo lancio all’ultimo evento di primavera dell’azienda M1 Ultra Processore: la sua striscia di silicio più potente. Ma ha anche rivelato cosa riserva il futuro per i computer Apple.

Per la prima volta, le chips di mela sono tutte in tavola.

Il primo aspetto importante è che Apple è ora una forza da non sottovalutare quando si tratta di chip (se non già). Ricezione incredibilmente positiva per la prima ondata di computer M1, con un successo simile MacBook Pro con alimentazione M1 Pro e M1 Max I laptop dell’anno scorso Ha stabilito l’integrità della società. Ma Apple ha visto l’M1 Ultra come il suo più grande oscillatore, vantandosi che era “il chip più potente al mondo per il personal computer”.

Questi chip stanno già diventando punti vendita per i computer. L’acquisto di un Mac non significa più solo ottenere il software o il design estetico di Apple, ma ottenere prestazioni e durata della batteria che nessun altro può.

Apple ha puntato sul processore Intel Core i9-12900K di alto livello, dichiarando un miglioramento del 90% rispetto al suo M1 Ultra, in grado di confrontarsi con i migliori numeri di Intel quando si utilizzano prestazioni multi-thread e 100 W di potenza in meno allo stesso livello di potenza. Azienda Un successo simile ha avuto luogo sulla GPU RTX 3090 di Nvidia, Apple afferma di avere successo in termini di prestazioni quando riceve meno di 200 W di potenza. (Ovviamente, controlleremo noi stessi quei numeri nei prossimi giorni e settimane). Il cambio del silicio di Apple non è più un esperimento: è qualcosa su cui il futuro di Apple e i produttori di PC devono concentrarsi per andare avanti.

Quante volte Apple può raddoppiarlo?
Immagine: Mela

Poi c’è il modo in cui Apple produce i suoi chip. Ora, Apple ha quattro diversi modelli dei suoi chip M1 manuali che confondono il confine tra i fattori di forma del prodotto che di solito non vediamo dai semiconduttori. Apple sta adottando un approccio diverso: invece di creare chip per dispositivi specifici, Apple ha effettivamente sviluppato solo un buon chip: il suo processore A-Series. E quello che sta facendo sembra misurarlo. Fino a quando non si dice che sia un telefono, un laptop, un desktop molto potente, non esiste la salsa segreta di Apple. Raddoppia la dimensione di ciascuna delle sue fiches e Soffia troppo freddo Ad ogni passo. Ma questo è significativo perché nessuna azienda lo ha mai fatto prima e consente ad Apple di creare un intero portafoglio di sistemi. Da $ 430 Da fare $ 8.000 (E contando) intorno a un punto sulla sua road map architettonica in silicio.

L’M1 su MacBook Air o iPad è lo stesso chip dei desktop iMac e Mac Mini di Apple, che funziona approssimativamente alla stessa velocità e prestazioni. L’M1 Max Salta su una scrivania con il Mac Studio dal laptop MacBook Pro. E l’ultra potente M1 Ultra dell’azienda non è interamente un design incentrato sul desktop, solo due processori M1 Max su una linea di trincea. I dispositivi differiscono in termini di caratteristiche specifiche o fattori di forma, indipendentemente dalla loro potenza.

Il MacBook Air M1 ha cambiato la testa del settore quando ha visto di cosa era capace il braccio.
Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Il Biffier MacBook Pro è tutto incentrato sull’eliminazione di più core e sul raffreddamento degli stessi problemi.
Foto di Amelia Hollowati Grails / The Verge

Questo è il sistema di ridimensionamento che possiamo vedere con il prossimo Mac Pro di Apple Di Bloomberg Mark Kerman riferisce entro la fine dell’anno che un chip verrà fornito con 40 core CPU e 128 core grafici (equivalenti a quattro processori M1 Max o due chip M1 Ultra). Questo è un altro doppio – aggiungendo indirettamente ancora più raffreddamento per compensare.

Nello stesso stile che distingue il MacBook Pro dall’Apple MacBook Pro, vedremo un cambiamento simile per aiutare il nuovo Mac Pro a distinguersi dal Mac Studio. L’attuale Mac Pro è il prodotto più potente (e costoso) di Apple e si inserisce in un posto molto diverso rispetto ad alcuni dei suoi altri computer e negli anni ha giocato un ruolo non da poco nei misfatti dell’azienda. Apple ha giudicato male Ciò di cui gli utenti esperti hanno bisogno dal proprio hardware.

Il Mac Pro con motore M1 richiederà più del raddoppio del numero di core degli M1 per soddisfare i professionisti; Ciò richiede ridimensionamento, limitazione e personalizzazione. Cose come schede PCIe, slot di memoria accessibili all’utente e schede grafiche esclusive e compatibilità con acceleratori hardware esterni: gli stessi fattori che hanno reso un successo l’ultimo aggiornamento del 2019 (la cui mancanza ha peggiorato il 2016. Modello “cestino”. Quasi immediatamente). Nessuno dei design manuali di Apple offre queste cose e la domanda più aperta è se Apple sia interessata a offrirle a qualsiasi livello.

Un ultra chip Rainbow M1 luminoso, circondato da moduli di memoria cotti

Questo M1 Ultra non ha slot RAM: quei quadrati neri sono impacchettati nella memoria.
Immagine: Mela

La pura potenza dei core CPU e GPU di Apple significa che può battere l’RTX 3090 oggi; La GPU a 128 core del Mac Pro fornirà un’ammortizzazione ancora maggiore a lungo termine. Ma senza componenti ottimizzati per l’utente, Apple costringerà i futuri acquirenti di Mac Pro ad anticipare tutte le loro esigenze sin dall’inizio. Dovremo aspettare ulteriori annunci ufficiali per vedere se Apple può evitare di nuovo una trappola altamente inclinata su sistemi che non possono essere aggiornati.

La linea di sfocatura crescente tra i prodotti si applica ai chip, mentre i numeri divisi tra i numeri di core e i core di prestazioni e prestazioni variano da modello a modello (e anche all’interno delle famiglie di processori in cui Apple offre una varietà di configurazioni): i core sono gli stessi: le prestazioni del MacBook Air Firestorm da $ 999 M1 sull’M99 sono incentrate su $ 99. È, Velocità di clock inferiore a 3,23 GHz, I chip più potenti hanno cache aggiuntiva e larghezza di banda DRAM. Da un punto di vista tecnico, i core Firestorm dell’M1 non sono molto diversi dall’A14 dell’iPhone 12, anche se i core dell’iPhone funzionano un po’ più lentamente.

Gli ultimi 12 processori generali di Intel, con una combinazione di prestazioni e core efficienti, sono stati sviluppati utilizzando un approccio omogeneo a tutto, dai chip desktop più potenti ai modelli di laptop leggeri più compatibili con la batteria. Ma i chip Intel non vengono misurati allo stesso modo di Apple e i prodotti per diverse classi di laptop e modelli desktop sono ancora tradizionalmente suddivisi in più bucket. I chip desktop di Intel (per lo più) non funzionano allo stesso modo dei laptop o dei tablet di Apple.

Domanda M2

Infine, c’è il futuro dei processori Apple. Apple Silicon sta chiaramente qui (al momento, Apple vende solo un paio di macchine basate su Intel: il tradizionale Mac Mini con l’hardware più obsoleto e il Mac Pro che sarà presto sostituito). Ciò significa che ad un certo punto – forse prima di quest’anno – cominceremo a vedere Prossimo Ondata di processori, possono essere soprannominati “M2” o con un altro nome.

Qualunque sia la prossima generazione di chip Apple, non sarà un grande salto come il passaggio da Intel a M1. Invece, è un aggiornamento graduale e incrementale simile alle transizioni da una generazione di processori per iPhone serie A a quella successiva.

Quando si aggiornano i processori, ci sono due modi per farlo. È possibile utilizzare un framework nuovo (o aggiornato) che introduce CPU o core GPU più potenti o più efficienti, oppure è possibile passare a un nodo di produzione più piccolo, per impacchettare più transistor in un unico posto o comprimere ulteriormente hardware simile. .

L’M1 Ultra non utilizza realmente i nuovi core di Apple.
படம்; Mela

Sappiamo che Apple ha già i migliori design in silicio: il chipset A15 dell’azienda ha i suoi core avanzati Avalanche ad alte prestazioni e core Blizzard ad alta efficienza energetica, che (almeno sulla carta) sono migliori dei loro core Firestorm e Icestorm modificati. Reintrodotto con il chip A14 linea iPhone 12). Storicamente, Apple si è concentrata sul miglioramento dei suoi design di base unici con i suoi chip A-Series su iPhone, ma il dividendo è piccolo ogni anno.

Il futuro “M2” potrebbe seguire quella serie e iniziare ad aggiornare la linea di chip Apple con core Avalanche e Blizzard, che offriranno guadagni simili in termini di prestazioni o aggiornamenti dall’iPhone 12 all’iPhone 13. Almeno Una voce da 9to5Mac Ciò indica che Apple sta aggiungendo core GPU extra ad alcuni dei suoi modelli di chip e vuole fare lo stesso per la sua gamma M2.

Apple – come molti hanno già detto – può effettuare aggiornamenti molto modesti e prendere i progetti M1 esistenti e spostarli su un nodo di produzione più avanzato. Questo è qualcosa che potrebbe accadere prima di quest’anno. Con dichiarazioni Apple potrebbe sostituire il terminale a 5 nm che attualmente utilizza per i suoi chip M1 con un MacBook Air più recente con lo stesso chipset integrato nel terminale a 4 nm di TSMC, consentendo ad Apple di aumentare le prestazioni e/o l’efficienza energetica.

Con l’eccezione di alcune catastrofi con il Mac Pro, è chiaro che Apple è riuscita a battere il suo hardware per computer di prima generazione. Ma i suoi concorrenti non restano a guardare: Intel sta finalmente distribuendo i propri chip per laptop di nuova generazione e i prodotti AMD sono migliori che mai. Non conta nemmeno la competizione armata, come Qualcomm prevede di portare combattimenti. Apple nel 2023 con i suoi chip progettati da nuvia.

Apple Silicon è stato un nuovo inizio per i computer dell’azienda, che li ha spronati davanti alla concorrenza. Ma con la trasformazione quasi completa, Apple deve fare più di una volta: per stare al passo con i prodotti futuri.

READ  ESCLUSIVA CNN: funzionari russi chiedono l'estradizione del criminale condannato nello scambio di prigionieri Griner/Whelan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.