Kueng, che si è dichiarato colpevole dell’omicidio di George Floyd, permette a Tao che un giudice decida il suo caso

Uno dei due ex agenti di polizia di Minneapolis accusati di aver contribuito all’uccisione di George Floyd si è dichiarato colpevole lunedì e l’altro ufficiale ha accettato di rinunciare al suo diritto a un processo con giuria che avrebbe dovuto iniziare questa settimana.

Mentre stavano per iniziare i processi con giuria presso il tribunale distrettuale della contea di Hennepin, l’agente J. Alexander Kueng è giunto a una conclusione. Dopo che il patteggiamento di Nguyen è stato annunciato, il co-imputato Du Tao ha detto al giudice distrettuale Peter Cahill che avrebbe proceduto al processo per accertamento dei fatti piuttosto che davanti a una giuria.

Il procuratore Robert Ball ha detto che Cahill esaminerà tutte le prove nel caso di Tao entro il 17 novembre e deciderà a metà febbraio.

Le decisioni scongiurano un processo congiunto che dovrebbe durare fino a metà dicembre e includono dozzine di testimoni che descrivono in dettaglio l’uccisione di Floyd il 25 maggio 2020 dell’ex agente di polizia Derek Chauvin nel sud di Minneapolis.

Nguyen si è dichiarato colpevole di omicidio colposo di secondo grado. Il suo avvocato, Thomas Plunkett, ha affermato che l’accordo negoziato includeva il licenziamento di un secondo conteggio di omicidio accidentale di secondo grado.

Paul ha detto che Cahill si sarebbe pronunciato solo sulle accuse di omicidio colposo contro Dao. Cahill Tao, se condannato, potrebbe rischiare una condanna da tre a cinque anni, ha detto Paul. Nel frattempo, Dao rimarrà in isolamento nella prigione della contea di Hennepin, ha detto Cahill.

Plunkett ha detto che Gueng ha 3 anni 12 La condanna statale a un anno scatterà in concomitanza con la condanna federale a tre anni che sta scontando in una prigione federale a Elkton, Ohio.

READ  Gli scienziati creano un "piccolo" wormhole mentre la fantascienza si avvicina alla realtà

Chauvin è stato condannato per omicidio di secondo grado e omicidio colposo l’anno scorso per aver premuto il ginocchio sul collo di Floyd per più di nove minuti fuori da Cub Foods mentre supplicava per la sua vita. Chavin in seguito si è dichiarato colpevole delle accuse federali di violazione dei diritti civili di Floyd e sta scontando 20 anni di prigione.

Kueng, Thao e il collega ufficiale Thomas Lane sono stati giudicati colpevoli di accuse federali in un processo con giuria e stanno scontando 2 condanne federali. 12 Fino a 3 12 anni. Mentre Tao respingeva gli spettatori agitati ansiosi per il benessere di Floyd, Kueng e Lane aiutarono Chauvin a mantenere il Floyd ammanettato a terra.

Ognuno di loro deve affrontare l’accusa di complice di omicidio di secondo grado e complice di omicidio colposo. Una condanna su entrambi i capi comporta una pena minima di 16 anni di reclusione.

Kueng, 29 anni, e Tao, 36 anni, hanno rifiutato un’offerta accettata da Lane, 39 anni, per evitare un’indagine del governo. Quel patteggiamento avrebbe consentito loro di scontare le loro condanne statali contemporaneamente alle loro condanne federali.

L’avvocato della difesa penale Michael Brandt ha affermato che le due decisioni riflettono i diversi ruoli che gli imputati hanno svolto nel caso. Nguyen è stato attivamente coinvolto nel trattenere Floyd, il che lo rende più colpevole, ma le azioni di Tao potrebbero non incontrare gli elementi di un’accusa di omicidio colposo, ha detto. Brand ha detto che è stata una decisione strategica del suo avvocato.

Brandt ha detto che l’avvocato di Tao “spera che Cahill possa stuzzicare le emozioni di questo caso”. I fatti non erano davvero in discussione, ha detto: “Per l’amor del cielo, è tutto in video. E Cahill è sopravvissuto. [Chauvin] indagine, quindi conosce tutte le prove”.

READ  Petrolio scende di 5$ sui colloqui Russia-Ucraina, la Cina chiude

Brandt ha affermato che tutti coloro che sono coinvolti nell’indagine congiunta – avvocati, personale legale e la comunità – dovrebbero essere vendicati dalle decisioni degli imputati.

“Naturalmente i testimoni non vogliono tornare in tribunale e rivivere ciò che hanno subito negli altri due processi”, ha detto. “È stato relativamente traumatico per i testimoni affrontare tutto questo”.

Il procuratore generale Keith Ellison ha rilasciato una dichiarazione lunedì ringraziando i testimoni che si stanno preparando a testimoniare nel terzo processo relativo all’omicidio di Floyd.

“Kueng è ora il secondo ufficiale coinvolto nella morte di Floyd ad assumersi la responsabilità attraverso una dichiarazione di colpevolezza”, ha detto Ellison. “Quel riconoscimento porterà conforto alla famiglia di Floyd e avvicinerà le nostre comunità a una nuova era di responsabilità e giustizia”.

Il procuratore generale ha detto che non vedeva l’ora di una rapida risoluzione del processo in panchina programmato di Tao.

Brian Peters, direttore esecutivo della Minnesota Police and Peace Officers Association, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che le decisioni degli imputati rappresentano “un momento doloroso per la nostra comunità” e la chiusura per le forze dell’ordine statali.

“Dobbiamo garantire un rapporto di fiducia con coloro che serviamo”, ha affermato Peters. “Durante questi tempi difficili, le comunità in tutto lo stato hanno supportato le loro forze dell’ordine locali. Anche se potrebbe non essere popolare farlo, vogliamo ringraziarti per il tuo continuo supporto”.

Gli autori dello staff di Star Tribune Paul Walsh e Rochelle Olson hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.