Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha elogiato la controffensiva ucraina.

“E’ molto presto, ma stiamo assistendo a chiari e reali progressi sul campo, soprattutto nell’area intorno a Kherson, ma anche ad alcuni sviluppi interessanti nel Donbass a est”, ha detto ai giornalisti l’alto diplomatico statunitense prima di partire per Kiev in treno . .

La visita di Blinken nella capitale ucraina – dall’inizio della guerra con la Russia sei mesi fa – ha coinciso con l’annuncio di 625 milioni di dollari in aiuti alla sicurezza aggiuntivi e 2,2 miliardi di dollari in sostegno a lungo termine per l’Ucraina. Investimenti a termine per rafforzare la sicurezza dell’Ucraina e di altri 18 paesi regionali.

In un incontro con il presidente Volodymyr Zelensky, Blinken ha attribuito il successo della controffensiva a “l’incredibile coraggio, la resilienza degli ucraini”, aggiungendo: “Fondamentalmente, ciò a cui si riduce è la ragione di questa vittoria è la tua patria, non la Russia. E questo è fondamentale”.

In osservazioni separate alla base aerea di Ramstein in Germania a seguito di una riunione del Comitato di collegamento per la difesa dell’Ucraina, il presidente dei capi congiunti degli Stati Uniti, il generale Mark Milley, ha descritto l’avanzata delle forze tukhrani vicino a Kherson come “costante” e “deliberata”.

“Continuano a combattere. Hanno i poteri per farlo e vedremo come andrà a finire”, ha detto Milley.

Blinken ha detto al presidente ucraino che gli Stati Uniti erano “molto felici di sostenere i tuoi sforzi”, quindi ha osservato che gli Stati Uniti stanno fornendo all’Ucraina “armi altamente precise. Forse prova a fare con 15 o 20 colpi”.

“Ci impegniamo a garantire che abbiano ciò di cui hanno bisogno”, ha detto ai giornalisti.

Blinken ha detto di aver trascorso circa due ore con il presidente e il suo team e di aver trascorso una “giornata molto produttiva e significativa sotto molti aspetti”.

READ  I funzionari del Tour de France hanno confuso la fase 10 | I manifestanti sono stati trascinati fuori strada durante il Tour de France

Oltre all’incontro con Zelensky, Blinken ha incontrato il suo omologo ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, ha visitato l’ambasciata degli Stati Uniti e ha visitato un ospedale pediatrico e un sobborgo di Kiev dilaniato dalla guerra.

Ha assistito alla devastazione causata dall’occupazione russa Lasciato in rovina Quando le forze ucraine hanno ripreso il controllo alla fine di marzo.

“Sono stato in grado di assistere ai brutali attacchi alle case, agli edifici, alle proprietà dei civili, ai bombardamenti, ai missili, ai proiettili, tutto. Nel migliore dei casi, è indiscriminato. Nel peggiore, è deliberato”, ha detto Blinken ai giornalisti. “E ho potuto parlare con persone che hanno svolto un lavoro significativo nella raccolta di prove di crimini di guerra e atrocità e che erano responsabili della ricostruzione della città”.

Durante la sua visita giovedì, Blinken, insieme all’ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina Bridget Brink, ha visitato l’ospedale specializzato nazionale per bambini di Ohmatdyt a Kiev e ha incontrato i bambini curati lì, inclusi alcuni feriti durante la guerra. Ha anche incontrato Patron, il cane da fiuto minerario famoso a livello internazionale.

Blinken ha regalato al Jack Russell terrier delle prelibatezze per cani, “dal momento che ha già vinto così tante medaglie e premi, ho pensato che gli sarebbe piaciuto qualcosa che potesse davvero usare”. Ha posato per le foto nell’atrio con il suo cane in un giubbotto, che l’ha accompagnata in un tour dell’ospedale.

“Abbiamo una lunga storia nella rimozione di esplosioni oculari”, ha detto Blinken. “Siamo onorati di lavorare con voi su questo.”

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken tiene il Patron, un cane annusatore di mine, durante una visita a un ospedale pediatrico a Kiev.

L’alto diplomatico statunitense ha incontrato diversi bambini in ospedale, tra cui Marina, 6 anni, che ha perso parte della gamba, e Katerina, 13 anni, ferita a Gerson ed è ricoverata da maggio. È stato ferito e sua madre è stata uccisa nell’attacco alla stazione ferroviaria di Kramatorsk all’inizio di aprile.

READ  Novità principali: data di rilascio del MacBook Air M2, nuove voci su HomePod e altro ancora

“Apprezziamo davvero il coraggio e lo spirito dei tuoi figli. Invia un messaggio molto forte al mondo”, ha detto Blinken alla stanza. “È un onore incontrarti, incontrarli, vedere l’incredibile lavoro che i medici, il ministro, la Ronald McDonald House, tutti stanno facendo. Siamo felici di essere stati in grado di aiutare. Un amico e un partner”.

Sia Austin che Blinken hanno visitato l’Ucraina alla fine di aprile. Sono i funzionari statunitensi di grado più alto a visitare il paese dall’inizio della guerra alla fine di febbraio. Diversi capi di stato si sono recati in Ucraina per incontrare Zelensky. Nonostante i due leader abbiano parlato al telefono nelle ultime settimane, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden non ha ancora fatto visita.

Secondo il Dipartimento di Stato, i Blinken hanno visitato brevemente l’Ucraina quando si sono incontrati al confine a Kuleba a marzo.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

Kylie Atwood, Ellie Kaufman, Michael Conte e Christian Sierra della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.