Il figlio di Anne H si lamenta con la madre: “Abbiamo perso una luce brillante”

Il figlio di H, Homer Lafoon, 20 anni, ha scritto in una dichiarazione: “Io e mio fratello Atlas abbiamo perso nostra madre. Dopo sei giorni di oscillazioni emotive quasi incredibili, sono in una tristezza profonda e senza parole. Spero che mia madre sia libera dal dolore e dalla sofferenza. Le auguro la libertà eterna. Ho iniziato a esplorare ciò che volevo immaginare”.

Una settimana dopo l’incidente, H è “cervello morto”, ma rimane in vita, secondo una dichiarazione della sua famiglia e dei suoi amici, come il suo rappresentante ha condiviso con la CNN.

Secondo la legge della California, H si presume legalmente morto a causa delle sue condizioni mediche.

H non è stato tolto dal supporto vitale, quindi hanno il tempo di determinare se è adatto alla donazione di organi, secondo il rappresentante.

In una precedente dichiarazione di giovedì sera, la famiglia ha affermato che Hche era stato “abbastanza a lungo” per donare i suoi organi.

“Abbiamo perso una luce brillante, un’anima gentile e molto felice, una madre amorevole e un’amica leale”, diceva la precedente dichiarazione della famiglia. “Annie ci mancherà molto, ma sopravvive attraverso i suoi bellissimi figli, il suo lavoro iconico e la sua appassionata difesa. Il suo coraggio nel mantenere sempre la sua posizione e nel diffondere il suo messaggio di amore e accettazione avrà un impatto duraturo”.

Un rappresentante della famiglia ha detto che H ha subito una grave lesione cerebrale anossica, che priva il cervello di ossigeno, a seguito dell’incidente.

Una donna che si trovava all’interno della casa al momento dell’incidente ha riportato ferite lievi e ha cercato assistenza medica, ha detto Lee.

Nel messaggio di giovedì, la famiglia e gli amici di Hech hanno ringraziato il suo team di assistenza presso il Grossman Burn Center del West Hills Hospital e hanno reso omaggio al “grande cuore” e allo “spirito generoso” di Hech.

READ  James Comey dell'FBI, Andrew McCabe, IRS dopo aver fatto arrabbiare Trump

“Più che il suo straordinario talento, ha visto come il lavoro della sua vita diffondere gentilezza e gioia, specialmente muovendo l’ago sull’accettazione della persona che ami”, afferma la dichiarazione.

H è diventata famosa nella soap opera “Another World” dal 1987 al 1991, dove ha interpretato il doppio ruolo di Vicky Hudson e Marley Love. Ha vinto un Daytime Emmy Award per la sua interpretazione nello show.

Ha seguito quel successo con diversi film al fianco di Harrison Ford, tra cui “Donnie Brasco”, “Walk the Dog” e “Six Days Seven Nights”.

Negli ultimi anni, H è apparso in programmi televisivi come “The Brave”, “Quantico” e “Chicago PD”.

Dopo l’incidente, l’attrice ha ricevuto un’ondata di sostegno dalla comunità di Hollywood. Il suo ex ed ex co-protagonista di “Men in Trees” James Tupper, con il quale condivide uno dei suoi due figli. Instagram: “Pensieri e preghiere stasera per questa bellissima donna, attrice e madre Anne H. Ti vogliamo bene.”
Ryan Tillotson, produttore del podcast Hech “Insieme è meglio” Una dichiarazione afferma che era “irreprensibile” e sarà ricordato per “il suo grande cuore, la sua dedizione alle persone che amava e la sua lotta senza paura per ciò in cui credeva”.

“Più che una hostess amorevole, Anne era la mia amica, collaboratrice e attrice brava. Anne ha dato vita a ogni stanza in cui è entrata con la sua straordinaria energia e presenza accogliente”, ha detto Tillotson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.