Highlights della Corte Suprema: il Senato conferma Kotanji Brown Jackson

debito…Serie May per il New York Times

Atlanta – Donne nere in legge Giovedì il giuramento del giudice Ketanji Brown Jackson è stato celebrato alla Corte Suprema, con molti in tutto il paese che si sono dichiarati orgogliosi e ispirati dal suo successo.

Nia Jolly, una studentessa del secondo anno in legge all’Università di Louisville, è stata recentemente eletta la prima presidentessa di colore della sua Student Bar Association, e si è detta felice di vedere il giudice Jackson e particolarmente commossa dalla sua “opposizione e perseveranza”.

“Anche se il giudice Jackson ha ceduto, è uscito con successo dall’altra parte”, ha detto la signora Jolly. “Questo è un grande giorno per le suore nere e incoraggia le donne nere a cercare di progredire ovunque”.

Stephanie Cogans, una studentessa di legge del secondo anno alla Cleveland State University e allenatrice del giudice Emanuella Groves, un giudice d’appello in Ohio, ha affermato di essere stata autorizzata dalla vittoria del giudice Jackson.

La signora Cogans, 36 anni, ha detto: “Ho versato lacrime di gioia perché per la prima volta vedo la corte più alta del paese – per un paese in cui do la mia vita – vedo un viso come il mio”.

Jennell Brown, avvocato e amministratore del tribunale del Wayne County Third Circuit Court nel Michigan, che lavora con 58 giudici, ha affermato giovedì prima del voto, la sig. Ha detto che la rassicurazione di Jackson avrebbe portato orgoglio e un sospiro di sollievo dopo una procedura. Sembrava un attacco al suo personaggio.

READ  Il pesce d'acqua dolce più grande del mondo, la pastinaca, pesa 660 libbre ed è stato catturato in Cambogia

Da febbraio, quando il presidente Biden ha annunciato la nomina del giudice Jackson, la signora Brown ha seguito da vicino il processo. Ogni notte del processo, ha guardato clip e letto le notizie del giorno, ha parlato con amici e familiari e ha condiviso i suoi pensieri sui social media.

Sua suocera, che ha 80 anni, era particolarmente eccitata perché non aveva mai immaginato che sarebbe stata una donna di colore in campo in vita sua, ha detto la signora Brown. Sua figlia più giovane di 30 anni, il giudice Jackson, ha scherzato sul fatto che dovrebbero essere di famiglia perché condividono il nome di famiglia.

“Non siamo coinvolti, ma è un esempio di come tutti vogliamo essere parte di questo momento meraviglioso”, ha detto la signora Brown. “Abbiamo la sensazione di ‘questa è una parte di me’ e sono molto orgoglioso”.

Secondo il giudice Groves, la sig. La determinazione di Jackson ha dato speranza agli avvocati neri attuali e futuri, inclusa sua figlia che lavora nel diritto dei diritti civili e suo genero, un avvocato difensore degli elettori.

Tuttavia, per il giudice Groves, 63 anni, quando ha pensato alle domande che la signora Jackson stava affrontando, le richieste di conferma erano entusiaste e sobrie.

“Il modo in cui alcuni senatori vengono interrogati non è una ricerca per garantire l’elezione di un giudice competente che possa interpretare ragionevolmente la costituzione, ma una dimostrazione della loro volontà di selezionare un giudice che possa interpretare la legge nel modo che vogliono”, ha detto . Disse. “Questo desiderio è stato più di una semplice parte della storia perché la prima donna giudice di colore è stata portata alla Corte Suprema”.

READ  40 La migliore lavapavimenti robot del 2022 - Non acquistare una lavapavimenti robot finché non leggi QUESTO!

Erin McNeill Young, un pubblico ministero della Carolina del Nord, ha detto che ci sono stati momenti nelle udienze di conferma che ha trovato provocatori, specialmente quando i senatori hanno messo in dubbio le credenziali del giudice Jackson.

Tuttavia, ciò che lo ha reso più entusiasta del processo è stato vedere i genitori del giudice in tribuna a sostegno della figlia.

“I suoi genitori laboriosi, neri e amorevoli, che sono cresciuti attraverso la separazione, erano semplicemente seduti lì a guardare”, ha detto la signora Young. “È davvero unico per me che entrambi siano stati in grado di vedere questo momento dopo aver vissuto una generazione fa”.

“Era bellissimo da vedere”, la sig. Young ha aggiunto che il giudice Jackson, all’epoca, “avrebbe potuto sedersi con orgoglio con tanti miei amici quante sono le loro mamme e i loro papà”.

“Sono molto emozionato”, ha detto dopo la conferma del giudice. “Sento che il mondo è salvato perché le donne di colore fanno proprio questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.