Discovery prende il controllo di HBO, CNN e Warner Bros. e crea una nuova società di media

Questo accordo combina due tesori di contenuti e predice ulteriori cambiamenti nell’era dello streaming.

La società di nuova costituzione Warner Bros. Discovery inizierà le negoziazioni pubbliche lunedì. Jaslow ha detto che terrà un evento in municipio alla fine di questa settimana per i dipendenti della società integrata.

“Spero che la nostra energia collettiva e il genuino amore per queste aziende e marchi li rendano la più potente società di media e intrattenimento al mondo”, ha detto Jaslav in una nota allo staff venerdì pomeriggio.

Warner Bros. Discovery “promuove la creazione di contenuti di alta qualità; crea maggiori opportunità per narratori meno rappresentati e creatori indipendenti; e offre ai clienti esperienze video innovative e punti di coinvolgimento”, ha affermato Zaslav.

L’accordo, annunciato per la prima volta lo scorso maggio, è l’apice per Jaslav e i suoi rappresentanti di lunga data in Discovery, famosi per marchi come Animal Planet, DLC e HGTV. La fusione aggiunge alla società HBO, CNN, TNT, Turner Sports, Warner Bros. Movie Studio e altre risorse multimediali.

Preparando il terreno per la competizione con artisti del calibro di Disney e Netflix, Jaslav ha dichiarato venerdì in un promemoria che “siamo ben posizionati per diventare uno dei principali concorrenti di streaming”.

Ha confermato che i servizi di streaming chiave come HBO Max e Discovery + saranno portati “come un unico prodotto in futuro” da ogni lato dell’azienda.

Questa connessione porta Jazzla ai vertici del business dei media, controllando qualsiasi cosa, da un leggendario studio cinematografico a una rete di notizie globale.

Come ha detto alla CNN Business Rich Greenfield, analista dei media presso Influential Lightshed Partners, “David può davvero battere Golia!” Greenfield ha detto: “Jaslav e il team si trovano in una situazione inimmaginabile due anni fa: seduti vicino alla cima di Hollywood”.

Partner AT&T (D.), WarnerMedia deteneva una partecipazione del 71% nella nuova società all’inizio di questa settimana, mentre gli azionisti di Discovery detenevano una partecipazione del 29%. Ma la transazione sostituisce il precedente piano di AT&T per diventare un peso massimo dei media. Parlando di Wall Street, l’accordo di venerdì era “vicino”, con AT&T che ha ufficialmente rimosso il suo 2018. Acquisizione di Time Warner E si è rifocalizzato sul suo core business.

Il CEO di AT&T John Stanky ha detto addio alla società di media in una nota onesta ai dipendenti venerdì. “Raggiungere questo momento è una delle decisioni più difficili della mia vita”, ha scritto. “Spero che non sarai sorpreso dal fatto che sia arrivato con una ragionevole quantità di ansia, frustrazione e ansia rispetto ai cambiamenti scatenanti. Tutto sommato, credo fermamente che abbiamo impostato la strada giusta”.

READ  La Disney sospende le donazioni politiche in Florida

“Nel tempo, la combinazione di WarnerMedia e Discovery creerà un’azienda forte e accelererà il già forte ritmo di innovazione e cambiamento che hai stabilito”, ha scritto Stanki.

Warner Bros. Discovery prevede 3 miliardi di dollari, che le aziende spesso chiamano “sinergie”, il che significa che la combinazione porterà sicuramente a licenziamenti. Molti dei massimi dirigenti della Warner hanno già lasciato l’azienda, incluso il CEO di WarnerMedia Jason Killer.

Jaslow ha scritto in una nota interna giovedì: “Stiamo stabilendo una struttura organizzativa semplice con meno livelli, più responsabilità e più risorse per concentrarsi sullo schermo”.

Il dirigente di Discovery Bruce Campbell supervisionerà tutte le entrate della nuova società. JB Perrette gestisce lo streaming e l’intrattenimento interattivo in tutto il mondo. Kathleen Finch supervisiona tutte le reti via cavo tranne CNN e HBO. La CNN è gestita separatamente Chris Luce Diventa Presidente e CEO di CNN Global. Tutti riferiranno a Zaslav.

Tre dirigenti creativi chiave di WarnerMedia riporteranno direttamente a Zaslav: Casey Blaise, Chief Content Officer di HBO; Warner Bros. Chaning Dunky, presidente del gruppo televisivo; E Toby Emmerich, presidente del Warner Bros. Pictures Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.