Dai un’occhiata al test freelance finale del razzo Artemis Moon

Sabato è iniziato il quarto tentativo di test pre-missilistico finale e il rifornimento del carburante del razzo dovrebbe iniziare lunedì mattina.

Il test cruciale, chiamato prova della muta, simula ogni fase del lancio senza che il razzo lasci la rampa di lancio al Kennedy Space Center in Florida.

Il processo prevede il caricamento della propulsione Supercold, l’avvio di una simulazione completa del conto alla rovescia, il ripristino dell’orologio del conto alla rovescia e il filtraggio dei serbatoi dei razzi.

I risultati delle prove in costume determineranno quando Artemis I senza equipaggio inizierà il processo di andare oltre la luna e tornare sulla Terra. La missione lancerà il progetto Artemis della NASA, che dovrebbe riportare gli esseri umani sulla luna e far atterrare la prima donna e la prima persona sulla superficie lunare nel 2025.

I precedenti tre tentativi di prove generali bagnate ad aprile sono falliti, terminando prima che il razzo fosse completamente carico a causa di varie perdite. La NASA in seguito ha affermato che questi erano stati risolti.

Il 6 giugno il team della NASA ha fatto rotolare il razzo Artemis I da 322 piedi (98 metri di altezza), incluso il sistema di lancio spaziale e la navicella spaziale Orion, sulla rampa di lancio del Kennedy Space Center in Florida.

Prove abito bagnato: cosa aspettarsi

Le prove in costume da bagnato sono iniziate alle 17:00 ET di sabato con una “chiamata alle stazioni” – quando tutte le squadre coinvolte nella missione sono arrivate ai loro banchi e hanno annunciato che erano pronte per iniziare i test e l’inizio di due giorni. Conto alla rovescia.

READ  Dow Jones Futures: cosa fare quando il mercato ribassista si intensifica; Il concorrente di Tesla è in testa in 5 titoli principali

Durante il fine settimana inizieranno i preparativi per caricare l’equipaggio di Artemis al livello centrale e superiore del razzo.

Attualmente c’è una vista dal vivo del razzo Sito web della NasaCon commento intermittente.

Il team di gestione della missione ha dato alla sedia un “prova” per iniziare a fare rifornimento, ma il team sta aspettando che il direttore dell’editoria decida ufficialmente quando iniziare.

A causa di un problema identificato con la distribuzione di riserva di azoto gassoso, il tanking è attualmente sospeso. Il pannello di rilascio ha già sostituito la valvola causando il problema. Il sequestro dura fino a 90 minuti.

La finestra di test di due ore inizierà lunedì alla fine, con il team Artemis che punta al primo conto alla rovescia alle 14:40.

In primo luogo, i membri del team Eseguire il conto alla rovescia per 33 secondi prima di iniziare e interrompere il ciclo. L’orologio verrà ripristinato; Il conto alla rovescia verrà quindi riavviato e verrà eseguito per circa 10 secondi prima che si verifichi un lancio.

“Durante il test, il team potrebbe avere il conto alla rovescia necessario per verificare le condizioni prima di ricominciare il conto alla rovescia o estenderlo oltre la finestra del test, se necessario e se le prove lo consentono”, secondo un aggiornamento sul sito web della NASA.

Charlie Blackwell-Thompson, direttore del lancio di Artemis del programma Exploration Ground Systems della NASA, ha dichiarato mercoledì in una conferenza stampa che le precedenti prove di indumenti bagnati avevano già completato diversi obiettivi per preparare il razzo per il lancio.

“Speriamo di completarli entro questo momento e ottenere operazioni di caricamento criogenico con i numeri dei terminali”, ha affermato. “Il nostro team è pronto per partire e non vediamo l’ora di tornare per questo test”.

Dal 23 agosto al 29 agosto, dal 2 settembre al 6 settembre, il team della missione sta esaminando possibili missili per inviare Artemis I sulla luna a fine estate. E oltre.

Una volta che la pila di razzi Artemis avrà completato le prove sugli indumenti bagnati, tornerà nell’edificio di assemblaggio dei veicoli dello Space Center in attesa del giorno del lancio.

READ  Annunci diretti: la Russia occupa l'Ucraina

Il team Artemis ha una lunga storia alle spalle dei rigorosi test di nuovi sistemi prima del lancio e deve affrontare molte esperienze, inclusi i team Apollo e Shuttle-time, inclusi numerosi tentativi e ritardi.

“Non c’è una sola persona nel team che si discosti dalla responsabilità di gestire e consegnare noi e i nostri appaltatori, vale a dire (Artemis I) che soddisfa gli obiettivi del test dell’aeromobile e soddisfa gli obiettivi di Artemis I. Il progetto”, ha affermato la NASA Il direttore esecutivo associato della Task Force per lo sviluppo dei sistemi di ricerca durante la conferenza stampa della scorsa settimana ha detto Jim Free.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.