Cina Russia: in 4 modi la Cina sta tranquillamente rendendo la vita difficile alla Russia

Ora, mentre l’economia russa viene decimata dalle sanzioni di tutto il mondo, quella cinese Volontà e capacità di aiutare i suoi vicini settentrionali Può essere limitato. Pechino si è rifiutata di condannare l’attacco della Russia all’Ucraina, ma vuole evitare di essere colpita dalle sanzioni, che ha più volte denunciato come un modo inefficace per risolvere la crisi.
“La Cina non è una festa [Ukraine] Crisi e sanzioni non vogliono danneggiare la Cina”, ha affermato il ministro degli Esteri Wang Yi Disse Durante una telefonata con il suo partner spagnolo martedì.

Pechino mercoledì ha dato il suo pieno sostegno ai commenti fatti dall’ambasciatore cinese in Ucraina all’inizio di questa settimana. “La Cina non attaccherà mai l’Ucraina. Aiuteremo, soprattutto economicamente”, ha affermato Fan Xiang in una dichiarazione del governo regionale di Leopoli.

I timori che le società cinesi potessero affrontare le sanzioni statunitensi per i legami con la Russia hanno portato a una svendita delle azioni cinesi. Giorni recenti. La flessione è stata invertita mercoledì quando Pechino ha promesso di perseguire politiche per rilanciare la sua economia e mantenere stabili i mercati finanziari.

Funzionari statunitensi hanno detto alla CNN lunedì di avere informazioni in possesso della Cina Ha espresso una certa trasparenza Fornire assistenza militare e finanziaria richiesta alla Russia. La Cina l’ha liquidata come “disinformazione”.
Analisti Parola La Cina cerca di trovare un “sottile equilibrio” tra il sostegno alla Russia, ma senza ulteriore ostilità verso gli Stati Uniti.

Pechino e Mosca condividono un interesse strategico a sfidare l’Occidente. Tuttavia, le banche cinesi non possono permettersi di perdere l’accesso ai dollari USA e non possono essere acquistate da molte industrie cinesi La tecnologia americana deve essere persa.

Sebbene la Cina sia il partner commerciale numero 1 della Russia, Pechino ha altre priorità. Il commercio tra i due paesi rappresenta solo il 2% del commercio totale della Cina. Secondo i dati della dogana cinese lo scorso anno, l’Unione Europea e gli Stati Uniti detenevano le quote maggiori.

READ  Credit Suisse riacquisterà 3 miliardi di dollari in obbligazioni

Ecco alcuni dei passi compiuti da Pechino nelle ultime settimane per prendere le distanze Da Isolato e Crolli Economia russa.

Lasciando cadere il rublo

Lo yuan, la valuta cinese, non commercia completamente liberamente, ma si muove invece in fasce istituite dai funzionari della Banca popolare cinese (PBOC). La scorsa settimana, hanno raddoppiato l’entità del limite di scambio del rublo, consentendo alla valuta russa di scendere bruscamente.

Il rublo ha già perso più del 20% Il suo valore sia rispetto al dollaro che all’euro dall’inizio della guerra in Ucraina. Facendo cadere la valuta russa contro lo yuan, Pechino non ha fatto nulla per aiutare Mosca.

I russi devono pagare di più in rubli per le importazioni cinesi, come smartphone e automobili. I marchi di telefoni cinesi come Xiaomi e Huawei sono molto popolari in Russia e sono in competizione Mela (APL) e Samsung (SSNLF) Alla leadership del mercato prima della guerra.
Case automobilistiche cinesi, come la Great Wall Motor e la Jelly Auto Occupa il 7% del mercato russo, Venduto più di 115.000 veicoli l’anno scorso. Great Wall Motor ha smesso di fornire nuove auto ai concessionari in Russia a causa delle fluttuazioni dei tassi di cambio.
L’espansione della banda di negoziazione consentirà al rublo yuan di continuare a fluttuare selvaggiamente in modo che le società cinesi possano “comprendere meglio l’entità o l’andamento delle future fluttuazioni dei tassi di cambio e ridurre i rischi di transazione utilizzando metodi di copertura come i derivati”. Rete commerciale cinese di proprietà statale Segnalato la scorsa settimana.
Attualmente, circa 25 miliardi di dollari di scambi commerciali tra Cina e Russia avvengono in yuan. media statali cinesi Segnalato.

Seduto nelle riserve

Alicia Garcia-Herrero, capo economista per la regione Asia-Pacifico presso Natixis, ha scritto martedì in un rapporto di ricerca che i $ 90 miliardi di riserve cinesi nello yuan di Mosca sono l’aiuto più importante che la Cina può fornire.

READ  "Dear Evan Hansen" e "Tina" completano le loro corse a Broadway

Circa 315 miliardi di dollari – ovvero la metà del totale – delle riserve russe sono state congelate poiché i paesi occidentali hanno vietato alla Russia di trattare con la banca centrale.

Il ministro delle finanze russo Anton Silvanov ha dichiarato questa settimana che il paese vuole utilizzare le riserve dello yuan dopo che Mosca ha bloccato l’accesso al dollaro USA e all’euro. I media statali russi.

La PBOC non ha ancora commentato la sua posizione sulle riserve.

Garcia-Herrero ha osservato che se la Cina permettesse a Mosca di convertire le sue riserve di yuan in dollari USA o euro, “aiuterebbe chiaramente l’attuale stallo della Russia”. Tuttavia ha riconosciuto che il loro numero non era sufficiente per sconfiggere la reputazione della PBOC di aver violato le sanzioni occidentali.

“I guadagni a lungo termine che si avvicinano alla Russia non corrispondono all’impatto dell’improvvisa perdita di interesse in Cina da parte degli investitori occidentali”, ha aggiunto.

Parcheggio di parti di aeromobili

Sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea Due dei maggiori produttori mondiali di aeromobili, Boeing (BA) e Airbus (EADSF), Non è più possibile fornire pezzi di ricambio o supporto per la manutenzione alle compagnie aeree russe. Lo stesso vale per i produttori di motori a reazione.

Cioè, le compagnie aeree russe possono volare fuori dall’aereo entro poche settimane senza la frequente sostituzione di attrezzature o attrezzature raccomandate per un funzionamento sicuro.

Perché la Cina non ha frenato la sua economia per salvare Putin?

All’inizio di questo mese, un alto funzionario russo ha affermato che la Cina si era rifiutata di inviare parti di aerei in Russia mentre Mosca era alla ricerca di alternative.

Valery Gudinov, capo della qualificazione aeronautica presso l’agenzia aeronautica russa, ha citato l’agenzia di stampa statale russa DOS dicendo che la Russia stava cercando opportunità per acquisire parti dalla Cina, comprese Turchia e India.

READ  gen. Gruppo 6 Come Trump ha creato e diffuso bugie elettorali

“Per quanto ne so… la Cina ha rifiutato”, avrebbe detto Goodinov.

In risposta alla richiesta di commento della CNN, il ministero degli Esteri cinese ha ribadito la sua enfasi su Pechino. In opposizione alle sanzioni, Cina e Russia manterranno “la normale cooperazione economica e commerciale”.

Cina e Russia hanno costituito una joint venture nel settore dell’aviazione civile nel 2017 per sviluppare un nuovo velivolo a lungo raggio per passeggeri larghi per competere con Boeing e Airbus. Produzione di CR929 È iniziato, Ma i disaccordi sui fornitori hanno causato ritardi. Inizialmente l’aereo doveva essere consegnato ai clienti nel 2024. Ma la Russia ha posticipato la linea temporale dal 2028 al 2029.

Blocca gli investimenti infrastrutturali

La Banca Mondiale ha sospeso tutti i suoi piani in Russia e Bielorussia in seguito all’invasione dell’Ucraina. Non ha approvato nuovi prestiti o investimenti alla Russia dal 2014 e nulla alla Bielorussia dal 2020.

È ancora più sorprendente che la Asian Infrastructure Investment Bank con sede a Pechino abbia deciso di fare lo stesso. In una dichiarazione all’inizio di questo mese, ha affermato che tutte le attività relative a Russia e Bielorussia sarebbero state sospese “a causa dello scoppio della guerra in Ucraina”. Ha aggiunto che la mossa era nel “migliore interesse” della banca.

Frustrato dalla relativa mancanza di influenza della Cina sulla Banca mondiale (Washington, DC) e sulla Banca asiatica di sviluppo (il Giappone sarà una grande potenza) AIIP Nel 2016. La Cina gestisce anche la sede e fornisce il capo della banca. 26,5% dei voti. India e Russia sono rispettivamente del 7,6% e del 6%.
AIIB decide di sospendere le operazioni in Russia $ 1,1 miliardi di prestito approvato o proposto Ora è sospeso nell’ottica del miglioramento delle reti stradali e ferroviarie del Paese.

– Hannah Richie dell’Ufficio di Pechino della CNN e Sydney ha contribuito a questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.