Aumenti della Fed, Bank of Japan, tassi di interesse, valute

Petrolio in rialzo dopo il rialzo del tasso Fed, permangono i timori sulla domanda

I prezzi del petrolio sono aumentati dopo il terzo aumento consecutivo dei tassi della banca centrale.

Anche Reuters Lo hanno detto i raffinatori cinesi Il paese prevede di rilasciare una quota di esportazione di 15 milioni di tonnellate di prodotti petroliferi per il resto dell’anno, citando persone a conoscenza della questione.

Future sul greggio Brent È aumentato dello 0,45% a $ 90,24 al barile Intermedio del Texas occidentale americano È aumentato dello 0,45% a 83,3 dollari al barile.

– Lee Ying Shan

L’aumento della Fed potrebbe tenere sotto pressione gli asset rischiosi asiatici, afferma JP Morgan

Secondo Tai Hui, chief market strategist dell’APAC presso JPMorgan Asset Management, gli asset rischiosi asiatici, in particolare le società orientate all’esportazione, rimarranno sotto pressione nel breve termine a seguito dell’aumento dei tassi della banca centrale.

Tai ha aggiunto che è probabile che un dollaro USA forte persista, ma l’inasprimento della politica monetaria presso la maggior parte delle banche centrali asiatiche, ad eccezione di Cina e Giappone, aiuterà a limitare l’entità del deprezzamento della valuta asiatica.

Il Indice del dollaro USASeguendo il biglietto verde contro un paniere dei suoi pari, si è rafforzato bruscamente e l’ultima volta è stato scambiato a 111,697.

– Fuori Abigail

Banca del Giappone stabile, curva dei rendimenti in linea con la politica di contenimento – Lo yen supera 145

La Banca del Giappone ha mantenuto i tassi di interesse in attesa – soddisfacendo le aspettative – secondo un annuncio sul suo sito web Gli economisti in un sondaggio Reuters.

READ  Alibaba punta alla quotazione primaria a Hong Kong, attira gli investitori cinesi dopo la repressione

Lo yen giapponese si è indebolito a 145 contro il biglietto verde poco dopo la decisione.

“Sebbene influenzata da fattori come l’aumento dei prezzi delle materie prime, mentre la salute pubblica è stata protetta dal Covid-19, l’economia giapponese è ripresa con la ripresa dell’attività economica”, ha affermato la banca centrale in una nota.

Jihye Lee

CNBC Pro: questo gestore di fondi batte il mercato. Ecco su cosa scommette

I mercati azionari sono scesi, ma i fondi gestiti da Patrick Armstrong presso Plurimi Wealth continuano a generare rendimenti positivi. Un gestore di fondi ha più posizioni corte per giocare con la volatilità del mercato.

Gli abbonati Pro possono Leggi di più qui.

– Javier Ong

Le valute asiatiche si sono indebolite dopo il terzo grande aumento consecutivo della banca centrale

Le valute dell’Asia-Pacifico si sono ulteriormente indebolite dopo che la Federal Reserve statunitense è salita di 75 punti base per la terza volta consecutiva.

Costa della Cina Yuan Si è indebolito oltre 7,09 per dollaro, vicino a livelli che non si vedevano da giugno 2020.

Il giapponese Yen Il coreano si è indebolito a 144,51 ha vinto 1.409 contro il biglietto verde, il più debole da marzo 2009.

Il dollaro australiano è sceso a $ 0,6589.

– Jihye Lee

I titoli del Tesoro USA a 2 anni si avvicinano ai massimi del 2007

La sterlina britannica è scesa ulteriormente al minimo di 37 anni

CNBC Pro: Mike Wilson di Morgan Stanley nomina gli attributi chiave che gli piacciono nelle azioni

Mike Wilson di Morgan Stanley rimane sulla difensiva in mezzo alla continua volatilità del mercato quest’anno. Nomina gli attributi chiave che cerca nelle azioni.

Secondo Wilson, quest’anno i titoli con questa caratteristica sono stati “premiati”.

Gli abbonati Pro possono Leggi di più qui.

– Javier Ong

È probabile che la Banca del Giappone manterrà il controllo della curva dei rendimenti fino al 2022: DBS

Cambiamenti sostanziali nelle politiche della Banca del Giappone sono probabili solo dopo che la leadership della banca centrale cambierà a metà del 2023, ha affermato martedì in una nota TBS Group Research.

Ma la BOJ potrebbe prendere in considerazione alcune “ottimizzazione delle politiche”, come l’ampliamento della fascia target di 10 punti base in risposta alle pressioni del mercato, hanno scritto gli analisti.

Questo è “indipendentemente dall’intervento”, ha aggiunto dollaro-yen Potrebbe testare 147,66, visto l’ultima volta nell’agosto 1998, e non escludono una spinta per USD/JPY sopra 150 “senza un atterraggio duro che potrebbe innescare tagli della Fed negli Stati Uniti”.

– Fuori Abigail

I futures su azioni aprono al ribasso

Dow perde 522 punti nella sessione di trading volatile mentre le azioni scendono

Mercoledì le azioni sono state contrastate, ma hanno chiuso la sessione in rosso dopo che la Federal Reserve ha annunciato un altro aumento del tasso di 75 punti base.

La media industriale del Dow Jones ha chiuso in ribasso di 522,45 punti, o dell’1,7%, a 30.183,78. L’S&P 500 è sceso dell’1,71% a 3.789,93, mentre il Nasdaq Composite è sceso dell’1,79% a 11.220,19.

– Samantha Subin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.