Annunci dal vivo: le riprese della metropolitana di Brooklyn continuano

debito…Hillary Swift per il New York Times

Per Shahana Ghosh, insegnante di prima elementare al PS 24 di Sunset Park, la giornata è iniziata proprio come l’altra, a due isolati dalla stazione della metropolitana dove si sono svolte le riprese di martedì.

Dopo un incontro mattutino con altri insegnanti, i suoi studenti si sono seduti in classe alle 8:10 ed erano pronti per prendere lezioni di lettura e matematica. Mezz’ora dopo, nell’ambiente dell’Ap, arriva l’annuncio: “dormitorio” scolastico – una specie di serrata in cui le lezioni sarebbero continuate come al solito, ma nessuno poteva entrare o uscire dall’edificio.

Alle 9:00 di martedì, il collega della signora Ghosh le ha inviato un messaggio di testo spiegando perché non era a scuola martedì: la sparatoria alla stazione della metropolitana 36th Street.

“È stato molto difficile oggi”, ha detto la signora Ghosh. “Era come niente che avessi mai gestito.”

Dato che i bambini della sua classe erano così piccoli, non furono fatti annunci sulla notizia per spaventarli e la signora Ghosh dovette rimanere in silenzio per tutto il giorno. Quando i suoi studenti hanno iniziato a notare che il suo telefono squillava incessantemente, ha annunciato l’ora in cui stava giocando e li ha tenuti occupati.

“Cerco molto di tenerlo insieme e la mia paura non mostra nulla”, ha detto la sig. disse Ghosh. “I bambini stavano giocando con Play-Dow alla fine della giornata e volevano mostrarmi il gelato che avevano preparato, e io ho detto: ‘Manda un messaggio di testo a tua madre, cercando di assicurarti che possa venirti a prendere, ma grazie!'”

READ  Notizie recenti sulla guerra Russia-Ucraina: annunci in diretta

Annie Tong, un’insegnante di quarta e quinta elementare in una scuola a circa un miglio da dove sono avvenute le sparatorie, ha salvato i suoi studenti dall’intera storia dopo che la scuola ha ricevuto un ordine di ricovero, dicendo ai suoi studenti che si trattava di un esercizio. .

“Stavamo tutti impazzendo”, ha detto. “L’abbiamo mantenuto il più normale possibile”.

Sig.ra. Sebbene Tang sia stato in grado di coinvolgere i suoi studenti in progetti artistici e scientifici, alcuni dei suoi studenti hanno notato che qualcosa non andava. Alcuni si sono chiesti perché non potesse uscire in una giornata di sole e che l’allenamento di chiusura sarebbe durato diverse ore.

Alla fine della giornata, la signora Tang ha avvertito i suoi studenti che potrebbero volerci troppo tempo per tornare a casa e che la loro famiglia, amici o altri parenti potrebbero essere lì a prenderli. Immediatamente uno dei suoi studenti ha chiesto se c’era stata una sparatoria.

“Ho detto la verità, ma non tutta la verità”, ha detto. “Stanno tutti bene. Nessuno è morto perché non volevo spaventare gli studenti”.

“Ho specificamente detto ai miei figli che i loro genitori dovrebbero dirglielo”, ha aggiunto.

Poiché tutti i treni nell’area chiudevano dopo la scuola, la signora Tong ha preso una barca per tornare a casa e la signora Ghosh ha detto a sua cugina di guidare.

La signora che ha cercato di liberarsi del caos della giornata cucinando la cena. Ghosh ha detto di aver iniziato a pensare a come parlare ai suoi studenti di prima elementare delle riprese. Concentrerà la conversazione sull’espressione dei propri sentimenti e spiegherà cosa fare se rimangono bloccati in una situazione come questa.

READ  Musk è diventato il primo azionista a prendere una quota del 9% in Twitter, lanciando un sondaggio sul pulsante Modifica

“Penso che dobbiamo parlare di chi sta ferendo gli altri e perché sta accadendo”, ha detto. disse Ghosh. “Una delle domande più grandi che questi ragazzi hanno sempre è: ‘Perché l’hanno fatto?’ Questa è la domanda più difficile di tutte perché non abbiamo risposta.

La signora Tong, che ha detto che ha intenzione di comprimere un altro insegnante con un amico stasera, ha detto che non sapeva come iniziare a parlare con i suoi studenti delle riprese in classe domani, ma sapeva che i suoi studenti le avrebbero posto delle domande. Ha anche detto che domani dovrebbe essere il giorno del cinema.

“Dobbiamo essere felici e non so come sarà”, ha detto. “Immagino che ci saranno alcuni studenti che non lo sono, perché è così spaventoso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.