Aaron ha firmato un nuovo contratto con Donald Rams, il non-QB più pagato nella storia dell’All-Pro DT NFL.

Aaron Donald non ha semplicemente abbandonato una potenziale pensione per aiutare arieti Stanno cercando di diventare di nuovo campioni del Super Bowl, ma ora sarà ben pagato per farlo. Il difensore All-Pro ha accettato di rielaborare il suo contratto con i Los Angeles Rams per i restanti tre anni e, così facendo, è diventato il non-QB più pagato nella storia della NFL.

In particolare, Donald è destinato a ricevere $ 40 milioni raccolti Attraverso i Rams riceverà un totale di 95 milioni di dollari di contratto per l’intera stagione 2024. Nelle prossime due stagioni, a Donald verranno garantiti 65 milioni di dollari. Man mano che l’accordo sarà strutturato, Donald avrà la possibilità di ritirarsi o tornare nel 2024, con ulteriori $ 30 milioni garantiti. Questo accordo include anche una regola non commerciale ESPN.

“Sono bloccato di nuovo per avere un altro squillo. Perché no?” Detto in Donald A. Video pubblicato dalla squadra Dopo aver annunciato il contratto. “Al Sophie Stadium, è bello pensarci. Andiamo a lavorare”.

Questa ristrutturazione del contratto è stata principalmente in corso da quando il tempo ha segnato lo zero nella vittoria di Los Angeles. Bangladesh Nel Super Bowl LVI. I rapporti durante questi colloqui hanno ingannato Donald Sarà soddisfatto della pensione Se non gli fosse stato offerto un aumento di stipendio, rifletterebbe meglio il mercato attuale e dove si trova potrebbe essere il miglior difensore dell’intera NFL. C’erano anche domande su Donald che frequentava il minicamp forzato di Rams. Tuttavia, la sua esistenza ora è dubbia quanto lui Si dice che abbia preso un corpo e abbia firmato il suo nuovo contrattoGarantire che torni per la protezione del titolo di Los Angeles.

“Questa non è una grande notizia, è unica, speciale, qualsiasi buon nome puoi metterci intorno”, ha detto il capo allenatore Sean McVeigh del contratto di Donald al Sirius XM. “Ma è una cosa grandiosa e se l’è guadagnata. E secondo me è davvero uno. Per me, significa così tanto per la nostra azienda. Penso che sia il rispetto che ha ricevuto da quelli di questo campionato.

“Così. [we] Volevo trovare una soluzione per prendermi cura di lui. Per la nostra squadra, deve continuare a guidare la nostra sicurezza. E, sai, quando era al nostro matrimonio sabato sera, abbiamo sentito che stava andando nella giusta direzione. Quindi, negli ultimi due giorni mi sono successe molte cose belle.

Ripristinare il mercato sul lato difensivo della palla non è una novità per Donald. Ad agosto 2018, ora 31enne, ha firmato una proroga di sei anni da 135 milioni di dollari con una garanzia di 87 milioni di dollari. A quel tempo, Donald era il difensore più pagato nella storia della NFL, ma aveva superato questo recente accordo.

Pit Production Rams ha trascorso tutta la sua vita con loro dopo essere stato selezionato da lui nel 13° test assoluto del Draft NFL 2014. All’arrivo, Donald si è affermato come uno dei migliori difensori di tutti i tempi e senza dubbio la Hall of Fame. Durante la sua carriera, Donald è stato nominato tre volte Defensive Player of the Year, sette volte All-Pro e nominato Pro Bowl in tutte e otto le stagioni della sua carriera.

READ  Denzel Washington parla pubblicamente di Will Smith che ha schiaffeggiato gli Oscar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.