Montone: dove “Bucciarello” lasciò il segno

Montone: dove “Bucciarello” lasciò il segno

di Sergio Scacchia – paesaggioteramano.blogspot.it Un mantello per proteggersi dalle intemperie, un cappello a larghe falde per ripararsi dai raggi del sole e dalla pioggia. Poi, il lungo bastone nodoso nella parte superiore per facilitare l’appoggio e ferrato nella parte inferiore per difendersi da lupi e briganti. Infine, la bisaccia senza alcun lacciolo all’imboccatura, per […]