Il nodo della sfiducia a Brucchi: troppi scarafaggi stercorari nella politica teramana

di Christian Francia  – Confesso che la telenovela del sindaco Brucchi “che pende che pende e mai non vien giù” è uno spettacolo comico di rara spassosità. Pur tuttavia è necessario che qualcuno ristabilisca la verità dei fatti, in quanto la ridda delle opinioni induce ad una confusione che giova ai politicanti per accaparrarsi il […]

Un cordone sanitario per liberare Teramo dai capibastone

Un cordone sanitario per liberare Teramo dai capibastone

di Christian Francia  – Quel che appariva chiaro a poche persone tre anni fa, oggi appare chiaro alla maggioranza dei teramani, persino a molti membri della squallida maggioranza di centrodestra che gestisce vergognosamente il Comune. Cioè la circostanza palese ed inequivocabile che pochi capibastone tengano sotto il loro tallone una città intera e una provincia, […]

Comune di Teramo, un branco di incapaci smidollati

Comune di Teramo, un branco di incapaci smidollati

di Christian Francia  – Che pena che suscita il Comune di Teramo. Il solo mentovarlo è un formidabile emetico. Ormai le critiche non sono più sufficienti, lo sdegno è inadeguato a rappresentare i sentimenti che i cittadini nutrono verso una amministrazione imbevuta di ignoranza, di cinismo, di incoerenze inenarrabili. Ma il dramma è che al […]

Parentopoli in Regione Abruzzo: Giorgio D’Ignazio e Mauro Di Dalmazio i due campioni di immoralità

Parentopoli in Regione Abruzzo: Giorgio D’Ignazio e Mauro Di Dalmazio i due campioni di immoralità

di Christian Francia  – Non avrei mai pensato di dover chiedere scusa a Gianni Chiodi e Paolo Gatti, ma devo farlo. Non perché mi sia sbagliato sulle loro mediocrità politiche che restano esemplari. Non perché mi sia sbagliato sul loro clientelismo becero e veterodemocristiano che puzza di muffa più ancora che di merda. Ma perché […]

Presidenza del Ruzzo: Dodo ha ragione da vendere quando chiede la testa di Forlini (nella desolante logica spartitoria che ha sbranato Teramo)

Presidenza del Ruzzo: Dodo ha ragione da vendere quando chiede la testa di Forlini (nella desolante logica spartitoria che ha sbranato Teramo)

di Christian Francia  – Un plauso a Dodo Di Sabatino per aver gettato la maschera. Leggete le sue parole: “Il mio gruppo non può continuare a puntellare la maggioranza senza ricevere nulla in cambio”. Più chiaro di così! Il capobastoncino di quell’accozzaglia maleodorante chiamata “Teramo soprattutto” (che annovera tre consiglieri comunali) invia l’ultimatum a Brucchi […]

La porcilaia regionale: Gianni Chiodi fa assumere il nipote Lorenzo Impaloni e Paolo Gatti fa assumere il disoccupato Rudy Di Stefano alla Regione Abruzzo. Un liberatorio vaffanculo alla meritocrazia da parte dei dinosauri di Forza Italia

La porcilaia regionale: Gianni Chiodi fa assumere il nipote Lorenzo Impaloni e Paolo Gatti fa assumere il disoccupato Rudy Di Stefano alla Regione Abruzzo. Un liberatorio vaffanculo alla meritocrazia da parte dei dinosauri di Forza Italia

di Christian Francia  – Vi ricordate della meritocrazia sbandierata da Gianni Chiodi durante la campagna elettorale regionale del 2008? Riguardate lo spot vergognoso che suscitò infinite polemiche sullo squallore di Chiodi che racimolava voti sulla pelle dei giovani disoccupati: http://video.repubblica.it/cronaca/tutti-i-giovani-del-presidente/26609/27255. Sotto lo slogan “Tutti i giovani del Presidente”, ad una settimana dal voto che lo […]

Provo vergogna per Sandro Mariani

Provo vergogna per Sandro Mariani

di Christian Francia  – Sandro Mariani prova vergogna per l’approvazione del bilancio del Comune di Teramo, ma io provo vergogna soprattutto perché la nostra città subisce il torto di dover essere rappresentata in Consiglio Regionale da un incapace del genere. A Teramo abbiamo un problema gigantesco che si chiama Maurizio Brucchi, una vera e propria […]

Teramo: la crisi infinita al Comune è rientrata. Brucchi mangerà il panettone. Addio ai sogni di gloria del PD

Teramo: la crisi infinita al Comune è rientrata. Brucchi mangerà il panettone. Addio ai sogni di gloria del PD

di Christian Francia  – La crisi infinita è finalmente finita. Il Comune di Teramo è salvo e i cittadini possono tirare un sospiro di sollievo. I problemi sono dunque risolti? Tutt’apposchto! Ma quali erano questi problemi? Erano come sempre gli appetiti economici, professionali e politici dei membri della maggioranza. Appetiti inconfessabili, tanto che difatti non […]

CRISI POLITICA A TERAMO. Il dimissionario assessore Giorgio Di Giovangiacomo: adesso che ci siamo pappati pure il “cuccio della colla” e abbiamo fatto il ruttino, ci alziamo da tavola, mandiamo affanculo i nostri commensali e lasciamo il conto da pagare a Maurizio Brucchi. Così ci rifacciamo pure la verginità

CRISI POLITICA A TERAMO. Il dimissionario assessore Giorgio Di Giovangiacomo: adesso che ci siamo pappati pure il “cuccio della colla” e abbiamo fatto il ruttino, ci alziamo da tavola, mandiamo affanculo i nostri commensali e lasciamo il conto da pagare a Maurizio Brucchi. Così ci rifacciamo pure la verginità

di Christian Francia  – Non si fa così. È vero, le dimissioni sono sempre un bel segnale, ma non quando vengono utilizzate dai topi per lasciare anzitempo la nave che affonda. Il topo in questione è Giorgio Di Giovangiacomo, assessore dimissionario del Comune di Teramo, il quale ha abbandonato il suo posto in giunta in […]

Teramo: il consigliere comunale Angelo Puglia percepisce uno stipendio pubblico illegittimo

Teramo: il consigliere comunale Angelo Puglia percepisce uno stipendio pubblico illegittimo

di Christian Francia  – La Corte dei Conti, Autorità ogni giorno più in declino e incapace di arginare la rapacità incontenibile dei partiti, sta controllando le spese dei Gruppi consiliari abruzzesi, i quali nel 2015 hanno speso ben più di un milione di euro per retribuire i cosiddetti portaborse, cioè gli scendiletto politici che paghiamo […]

“Il Gatti-pardo”: cambiare niente affinché tutto cambi

“Il Gatti-pardo”: cambiare niente affinché tutto cambi

di Christian Francia  – Maurizio Brucchi è l’unico ad uscire con le ossa rotte dal pluriannunciato azzeramento della sua Giunta, conclusosi con un clownesco “marameo”. Del resto, se annunci la rivoluzione per mesi e poi te ne esci con un “abbiamo scherzato!”, il minimo che ti può accadere è che pure i più leccaculi fra […]