L’Uomo Brucchi

L’Uomo Brucchi

di Ernesto Albanello  –   Non so se a tutti è capitato di riflettere, in queste ore, su una espressione tra il costernato e lo sgomento detta da Brucchi che si è materializzata nella seguente esclamazione, a conclusione del forte disappunto per le 18 firme contro di lui (che ne hanno decretato la caduta da […]

Pescara cerca di spodestare L’Aquila e Teramo sta a guardare

Pescara cerca di spodestare L’Aquila e Teramo sta a guardare

di Ernesto Albanello – L’Abruzzo non finisce mai di stupire per la sua insipienza: davvero una regione ferma ai moti del ’71 che all’epoca erano comici se non fossero stati drammatici. Oggi, purtroppo, sono una farsa! Dunque: una regione che è fanalino di coda in quanto a copertura per la banda ultra larga, che arranca […]

Il senso del promuovere cultura a Teramo

Il senso del promuovere cultura a Teramo

di Ernesto Albanello  – Un territorio risorge anche, ma direi soprattutto, scommettendo in cultura. Direi che le tante incrostazioni, devastazioni, i tanti smarrimenti che hanno caratterizzato questo nostro territorio nell’immediato passato, debbano trovare un loro superamento proprio attraverso una esigenza avvertita di un rilancio della cultura. Non è casuale, quindi, che Teramo sia sollecitata culturalmente […]

L’Abruzzo nella sciagura è una regione al singolare

L’Abruzzo nella sciagura è una regione al singolare

di Ernesto Albanello  –  Vi ricordate la vicenda della nostra regione che non è mai stata percepita dai propri residenti come un unico territorio? Vi ricordate il mai sopito campanilismo che contrappone Chieti a Pescara, Teramo a L’Aquila e poi Francavilla a Chieti, Giulianova a Teramo, Avezzano a L’Aquila? Acqua passata! Tempi ormai remoti! Ohibò, […]

Necessità ed urgenza dell’indignazione

Necessità ed urgenza dell’indignazione

di Ernesto Albanello  – “Indignazione” è ancora una parola giusta che può interpretare il comune senso del disgusto di come stanno degradando gli scenari di casa nostra? Forse è chiedere troppo ai cittadini! Restare fermamente indignati di fronte ad una squallida, sconcia, inqualificabile rappresentanza politica che, davvero, così in basso non era mai arrivata? La […]

La disaffezione dei teramani

La disaffezione dei teramani

di Ernesto Albanello  – A distanza di qualche giorno dalla conclusione del Festival della Follia che si è svolto a Teramo, forse c’è necessità di riflettere su cosa scuote la sensibilità dei teramani. Non si tratta di andare a fare critiche sulle operazioni culturali portate a termine: nessuno si sogna di polemizzare sulla iniziativa citata […]

Il Colosseo ed il Santuario di San Gabriele

Il Colosseo ed il Santuario di San Gabriele

di Ernesto Albanello  – Qualcuno di voi ricorderà che diversi anni fa le bancarelle dei souvenir ed i porchettai di Colledara affollavano il piazzale del Santuario di San Gabriele. Il Comune decise che era giunto il momento di dare al luogo sacro un’area di rispetto e di predisporre altre zone per il commercio. Sembrò la […]

L’homme, l’omminitte e lu quaquaraquà

L’homme, l’omminitte e lu quaquaraquà

di Ernesto Albanello  – Su un muro di una casa di Bormio lessi tanto tempo fa questa frase che mi è rimasta scolpita nella mente : “l’uomo misura il tempo, il tempo misura l’uomo”. Se dobbiamo prestare fede a questa incontrovertibile realtà, dovremmo dire che intanto non spetta a noi contemporanei valutare chi, in questa […]

L’emotività in politica

L’emotività in politica

di Ernesto Albanello  – Quello che rimane sconcertante è che permane un ritardo nel rilevare la connessione tra il vissuto emozionale del cittadino nei confronti della politica e quanto questo incida sui suoi orientamenti. Per essere ancora più comprensibile, parlerei di incanto e dello speculare, opposto e reattivo disincanto. Renzi ha indubbiamente suscitato una attrazione […]

La semplificazione della burocrazia

La semplificazione della burocrazia

di Ernesto Albanello  – Non passa giorno che il governo non dica che una delle sue battaglie più cruente e difficili da combattere è quella della semplificazione burocratica del rapporto tra cittadino ed istituzioni. Da ciò che cosa si può immaginare? Che il percorso è complesso, ma che prima o poi ci si arriverà: ciò […]

Ma gli spettacoli di volo acrobatico hanno una ragion d’essere?

Ma gli spettacoli di volo acrobatico hanno una ragion d’essere?

di Ernesto Albanello  – Probabilmente se non ci fosse stato un pilota che ha pagato con la vita questa insensatezza dei volteggi a bassa quota per strappare urla di ammirazione tra il pubblico, della drammatica vicenda accaduta sui cieli di Tortoreto si sarebbe parlato molto sotto tono. Perlomeno certamente i grandi mezzi di informazione avrebbero […]

La conversazione di Mieli continua a far riflettere

La conversazione di Mieli continua a far riflettere

di Ernesto Albanello  – Tutto ciò che si ritiene di dover pubblicare è lecito farlo, altrimenti si pone in essere una forma di censura che sarebbe peggiore dell’effetto della pubblicazione. Evidentemente sto tornando sulle considerazioni del Dott. Paolo Mieli che ha tenuto una conferenza martedì 19 maggio a Teramo, presso la Sala San Carlo, sull’Islam. […]

Fermati a riflettere: Il Nepal e l’Italia

Fermati a riflettere: Il Nepal e l’Italia

di Ernesto Albanello  – Ho avvertito la necessità di accostare queste due nazioni così distanti, ma che mi hanno fatto riflettere per la sconvolgente e drammatica ecatombe che ha riguardato la prima e per la pochezza morale che caratterizza da sempre la seconda. Forse dovrebbe formarsi una commissione che monitorizzi la “confezione” di notiziari televisivi: […]

Due fatti inquietanti: “Casta continua” e “Fascismo alla Diaz”

Due fatti inquietanti: “Casta continua” e “Fascismo alla Diaz”

di Ernesto Albanello  – Nel corso di una recente puntata della trasmissione “8 e mezzo” condotta da Lilli Gruber su La7, era stato invitato come ospite Pietro Ciucci, il Presidente dell’ANAS ormai dimissionario. Persona distinta, pacata nei modi, mai rissoso nelle risposte, pur destinatario di domande alquanto imbarazzanti. Alla domanda su come mai il Ciucci […]

Fermati a riflettere: L’onestà, questa sconosciuta

Fermati a riflettere: L’onestà, questa sconosciuta

di Ernesto Albanello  – Ci avete mai fatto caso che determinate parole finiscono nel dimenticatoio o comunque, se vengono pronunciate, danno l’impressione di appartenere al tempo andato? Una di queste è “onestà”: se parlando di qualcuno, lo presenti come persona “onesta”, non è che mandi il tuo interlocutore in visibilio. Quasi che definendolo tale, chi […]

Fermati a riflettere: Il cittadino espropriato

Fermati a riflettere: Il cittadino espropriato

di Ernesto Albanello  – Sono rimasto letteralmente impressionato dalla mole di messaggi che hanno subissato il sindaco ed il presidente della provincia che erano stati invitati negli studi di Teleponte per informare l’opinione pubblica riguardo gli interventi per un rapido ripristino della funzionalità della luce, dell’acqua, ma soprattutto della funzionalità delle strade. I telespettatori hanno […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Costruire “La Città del Gran Sasso”

Rubrica “Fermati a riflettere”: Costruire “La Città del Gran Sasso”

di Ernesto Albanello  – Certamente la madre degli imbecilli è sempre incinta e mai come in questa occasione questa immagine si sposa a pennello per certe deliranti affermazioni riferite sul quotidiano “Il Centro”. “Quando il flusso del denaro che alimenta gli appalti per la ricostruzione si interromperà, L’Aquila avrà da tempo cessato di esistere” oppure […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Il potere dà alla testa?

Rubrica “Fermati a riflettere”: Il potere dà alla testa?

di Ernesto Albanello  – Un tempo i rappresentanti politici ci tenevano strenuamente a rivendicare la caratteristica del loro ruolo: un ruolo di servizio, si diceva, a tutela e salvaguardia dei bisogni delle popolazioni di cui erano interpreti e garanti. Sembra che questa visione “romantica” del rappresentante politico che tutto sacrificava di suo per dare al […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Teramo, una occasione per essere città dell’Europa

Rubrica “Fermati a riflettere”: Teramo, una occasione per essere città dell’Europa

di Ernesto Albanello  – Certe volte mi chiedo quanto riesce una città come Teramo ad avere la consapevolezza di essere una località dell’Europa che condivide, con ogni parte del continente, un patrimonio che è fatto di valori, di civiltà, di sensibilità democratiche acquisite. Non può Teramo ricordarsi di Parigi solo perché si tratta di una […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Cosa sogno per il 2015

Rubrica “Fermati a riflettere”: Cosa sogno per il 2015

di Ernesto Albanello  – Io credo che tutti dobbiamo esprimere un sogno che vorremmo si avverasse per il 2015. Però sarebbe bello poter raccogliere sogni che, attuandosi, darebbero alla nostra città quella immagine nuova e diversa che altrimenti resterebbe sempre riposta nello scaffale delle belle intenzioni. Allora, il mio appello è rivolto a voi, a […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: La ricerca della felicità

Rubrica “Fermati a  riflettere”: La ricerca della felicità

di Ernesto Albanello –  Roberto Benigni, in due serate, ci ha regalato un commento sui Dieci Comandamenti:  ha lasciato estasiato il foltissimo pubblico che dalle case ha seguito il suo monologo in religioso silenzio. Accade che in un mondo così funestato da cattiverie di ogni tipo, da cinismi che sembrano sorprenderci ogni volta per la […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: La corruzione

Rubrica “Fermati a riflettere”: La corruzione

di Ernesto Albanello –  Credo sia d’obbligo riflettere ed assumere comportamenti conseguenti su questo tumore devastante che sta letteralmente portando il nostro Paese al disfacimento. Corruzione è tutto ciò che si configura come illecito arricchimento, anche in “ossequio alle leggi dello Stato”, quando l’emolumento riscosso “secondo norma” non trova rispondenza alcuna all’impegno profuso, all’orario impiegato, […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Le paure

Rubrica “Fermati a riflettere”: Le paure

di Ernesto Albanello –  Viviamo circondati da paure. Se ci facciamo caso, moltissimi atti quotidiani sono portati a compimento per tenere a bada le nostre paure. Paura di restare soli, paura di diventare poveri, paura di andare incontro a problemi di salute, paura di essere sorpassati dagli altri, paura di subire una violenza. Mi fermerei […]

Stiamo diventando tutti un po’ cinici?

Stiamo diventando tutti un po’ cinici?

di Ernesto Albanello –  Forse sarà accaduto anche in altri momenti ed abbiamo la memoria corta, ma resto dell’idea che la compenetrazione nelle situazioni degli altri, specie se in difficoltà, stia riducendosi e di molto. La sensazione è che stiamo convertendoci alla religione secondo cui se una persona è povera e svantaggiata, se l’è cercata […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: Il visionario, lo schematico

Rubrica “Fermati a riflettere”: Il visionario, lo schematico

Sono queste le due linee di comportamento che confliggono senza che ci siano i presupposti per una bonaria ricomposizione. Troppo diverse sono le “letture” della realtà. Il visionario è appunto, colui che ha le visioni, nel senso che sa essere lungimirante, riesce a mettere in collegamento varie intuizioni per pervenire poi ad un prodotto finito. […]

Rubrica “Fermati a riflettere”: La rivoluzione della cortesia

Rubrica “Fermati a riflettere”: La rivoluzione della cortesia

I rapporti umani si sono molto incattiviti. Dal mio osservatorio di psicologo registro un crescente deterioramento delle relazioni interpersonali da quando la crisi ha cominciato a mordere di più. Ciò dipende dal fatto che si sono alzate e di molto le difese individuali e, ovviamente, questo dà origine alla diffidenza ed alla cultura del sospetto: […]