DiEM25 si struttura in Abruzzo: Christian Francia nominato nel Coordinamento Regionale del Movimento politico transnazionale

DiEM25 si struttura in Abruzzo: Christian Francia nominato nel Coordinamento Regionale del Movimento politico transnazionale

Sabato 24 marzo 2018 si è tenuta a L’Aquila la prima assemblea regionale abruzzese di DiEM25 (www.diem25.org), il Movimento per la democrazia in Europa lanciato dall’ex ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis.

DiEM25 è il primo movimento politico transnazionale, nato dalla constatazione che anni di politiche scellerate da parte dell’establishment di governo abbiano ottenuto un solo risultato: sprofondare l’Europa in una stagnazione permanente e far crescere l’estrema destra in tutto il continente.

L’intento è quello di “rompere il rapporto malato fra un establishment in bancarotta morale ed economica e il ritorno di pulsioni razziste, nazionaliste e xenofobe”.

DiEM25 nasce progressista, democratico radicale, ecologista, femminista: “Siamo cittadini, attivisti, sindaci, consiglieri comunali. Uniti nelle nostre differenze: di culture, lingue, accenti, provenienze politiche, colori della pelle, identità di genere”.

Il Movimento lavora ad una proposta politica nuova, coerente e credibile, italiana ed europea. Conta oltre 70.000 iscritti da tutto il continente e centinaia di gruppi locali. Con la partecipazione di tutti gli iscritti sta sviluppando un programma dirompente e una grande alleanza transnazionale per portare le proprie idee in ogni parte del continente alle elezioni europee del 2019.

In Italia la lista transnazionale ha visto la luce due settimane fa a Napoli, ospitata dal sindaco Luigi De Magistris e da DemA (il suo movimento), alla presenza di attivisti e rappresentanti di formazioni politiche europee che hanno già aderito al progetto: al momento, oltre DemA (per l’Italia), Alternativet (Danimarca), Bündnis-DiEM25 Germania, Génération-s (Francia), Livre (Portogallo) e Razem (Polonia).

Il progetto del nuovo soggetto politico è stato presentato a L’Aquila da Paolo Della Ventura, entrato nel Collettivo nazionale di DiEM25, durante la prima assemblea regionale di sabato 24 marzo 2018.

In tale occasione è stato nominato anche il Coordinamento Regionale provvisorio in cui, oltre allo stesso Della Ventura, sono presenti anche l’aquilano Piergiorgio Leocata ed il teramano Christian Francia.

Il Coordinamento Regionale sarà completato a breve con altri due membri che, verosimilmente, saranno donne, in rappresentanza delle province di Chieti e Pescara.

La lista si sta strutturando in tutta Italia, quella abruzzese è stata la seconda assemblea regionale ad essere celebrata, dopo la Lombardia; già fissate in Lazio, Liguria, Toscana ed Emilia-Romagna (e a breve in tutta Italia).

Il primo obiettivo sono le elezioni europee del 2019, con un programma in corso di elaborazione, fondato su due basi: un New Deal ecologico paneuropeo ed un processo per arrivare ad una Assemblea costituente dei popoli europei, “con la forza di un unico Manifesto che traccia la strada per arrivare a una Europa democratica, ecologista, egualitaria e forte” per essere da subito “l’alternativa credibile, coerente e radicale nel Parlamento europeo”.

Della Ventura ha annunciato che, nel programma in elaborazione e nell’Agenda europea di DiEM25, ci sarà anche il tema della tutela e della riduzione del rischio sismico, su scala continentale.

Nelle prossime settimane si svolgeranno altre assemblee nelle province abruzzesi (compresa Teramo), in modo da strutturare il movimento in tutta la regione.

One Response to "DiEM25 si struttura in Abruzzo: Christian Francia nominato nel Coordinamento Regionale del Movimento politico transnazionale"

  1. Mario   26 marzo 2018 at 17:03

    Teramo 3.0 vola in Europa…

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.