Verso un’Alleanza Civica per Teramo

Verso un’Alleanza Civica per Teramo

(Nella foto in alto, da sinistra verso destra:

Demetrio Rasetti presidente dell’Associazione “Ricostruire Teramo”;

Valdo Di Bonaventura in rappresentanza della Lista Civica “Teramo Vive”;

Maria Cristina Marroni consigliere comunale dell’Associazione “Teramo 3.0”;

Carla Dragoni coordinatrice dell’Alleanza Civica per Teramo;

Giancarlo Puritani in rappresentanza dell’Associazione “Teramo Rinasce”;

Vincenzo Cipolletti in rappresentanza della Lista Civica “Rialzati Teramo”)

di Alleanza Civica per Teramo

Si costituisce a Teramo un’Alleanza Civica, un patto tra diverse liste civiche, con l’intento di affrontare le prossime elezioni amministrative cittadine su basi politiche ed etiche, distanti da esigenze di partito, logiche spartitorie, rapporti ed interessi economici sovente contigui alla politica e che abbiano invece come obiettivo fondante la proposta per un nuovo governo della città, basato sui valori della legalità, della Costituzione, della competenza e dell’efficienza amministrativa.

In uno scenario politico che vede profonde criticità nei due grandi schieramenti “tradizionali” (centrodestra e centrosinistra), che affrontano questo momento fondamentale per Teramo tra scissioni e contrasti interni, almeno 5 fra le liste civiche che già corsero separate alle elezioni comunali del 2014, danno vita oggi ad un patto che coinvolge realtà politiche cittadine, professionisti, rappresentanti della società civile e del mondo culturale, accomunati dalla volontà di non voler assistere alla lenta agonia di Teramo, ma di ricercare soluzioni, proposte e progettualità realizzabili per il rilancio immediato e la valorizzazione del nostro territorio.

La storia e la credibilità personale di coloro che compongono il nucleo iniziale di questo coordinamento sono ben note all’opinione pubblica e rappresentano un biglietto da visita inequivocabile per chiamare a raccolta la parte migliore della città e del civismo indipendente, ai quali ci si intende rivolgere in maniera aperta, trasversale e senza preclusioni di sorta, per ampliare l’Alleanza Civica e poter dare a Teramo un governo rinnovato nelle capacità e nell’autorevolezza.

La coalizione che nascerà dalla condivisione di obiettivi e valori intende, quindi, affrontare la prossima campagna elettorale amministrativa con un proprio programma e un candidato sindaco che sia in grado di garantirne la realizzazione e di rappresentare la coesione del gruppo, secondo basi metodologiche innovative e differenti dagli iter tradizionali, che generalmente si concentrano su candidati e liste prescindendo dai programmi e dalle proposte per la città.

Il primo appuntamento in cui la costituenda Alleanza Civica si presenterà alla cittadinanza, sarà sabato 24 marzo, in un incontro pubblico che si svolgerà dalle ore 17,30 presso la Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo, nel corso del quale si ufficializzeranno e si illustreranno alla città la coalizione, il programma e il candidato sindaco. Obiettivo principale della manifestazione sarà quello di definire gli ambiti politici e programmatici che l’alleanza intende proporre, ma anche e soprattutto raccogliere adesioni, suggerimenti e istanze dei cittadini, perché tornino veramente e finalmente protagonisti della vita socio-politica della città.

La locandina dell’incontro pubblico del 24 marzo 2018

Posta elettronica: alleanzacivicateramo@gmail.com

Pagina Facebook:  Alleanza Civica per Teramo

3 Responses to "Verso un’Alleanza Civica per Teramo"

  1. Francesco   19 febbraio 2018 at 18:03

    Un po’ d’aria pulita ci voleva proprio

  2. San Berardo   20 febbraio 2018 at 8:23

    Fuga dai padroni: liberiamo Teramo!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. sonia   21 febbraio 2018 at 3:37

    sono veramente felice di darvi il mio voto e quello della mia famiglia…

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.