Libridine: laboratorio di Dizione e Lettura espressiva

Libridine: laboratorio di Dizione e Lettura espressiva

di Lucia Bruni Potacqui  –

“Pronunciare una parola è come

toccare un tasto sul pianoforte dell’immaginazione”

(Ludwig Wittgenstein)

La voce umana è qualcosa di ragguardevole, complesso e delicato.

È in grado di comunicare sofisticati concetti intellettuali e sottili sfumature emotive: la nostra voce è l’ingresso principale al nostro mondo interiore e allo stesso tempo ne è l’espressione esterna.

Da sabato 30 settembre 2017 alle ore 18,00 torna per il 4° anno consecutivo al Circolo Culturale Colibrí – in via La Spezia a Giulianova – il laboratorio di Dizione e Lettura espressiva: tecniche di respirazione, esercizi di fonoarticolazione, impostazione della voce, dizione, lavoro sul testo, elementi di public speaking per scoprire, potenziare, imparare ad amare ed usare la propria voce.

Il corso nasce proprio per incontrare chiunque voglia confrontarsi con la propria vocalità, la propria capacità comunicativa ma anche col proprio benessere vocale dedicando un po’ del proprio tempo all’allenamento ma anche al gioco per questo strumento così importante, così fondamentale, non solo per i professionisti (attori e cantanti), ma anche per persone che usano la voce per le relazioni professionali, come gli insegnanti o come chi intrattiene un’attività di relazione pubblica e per chiunque voglia avere un rapporto piacevole, funzionale, soddisfacente e, perché no?, anche giocoso, bello, divertente e creativo con la propria espressione vocale.

Con un lavoro profondo su corpo e respiro, fonoarticolazione, espressività, il laboratorio si rivolge a chiunque desideri conoscere e affinare le molteplici possibilità del corpo e della voce riscoprendo una relazionalità armonica esistente tra gli stessi e un rapporto naturale tra il significato vitale dei vocaboli e la gestualità del proprio corpo.

Conosceremo la capacità espressiva della nostra voce imparando a modularla in tutti suoi colori. Scopriremo come variare toni, ritmi, volumi e intensità comunicando immagini ed emozioni in modo preciso e specifico e donando così alla voce una gamma espressiva ricca e variegata.

La prima parte del nostro percorso prevede:

– rilassamento corporeo, indispensabile per predisporsi al lavoro emozionale;

– respirazione, tecniche di respirazione;

– esercizi di fonoarticolazione atti a restituirci una grande libertà di dire, articolare i fonemi e quindi parlare con facilità e fluidità;

– Dizione.

La seconda parte sarà centrata sull’approfondimento della lettura, intesa come attività performativa capace di produrre e condividere, ad alta voce, la personale interpretazione di un testo scritto, il quale viene studiato sia dal punto di vista melodico-orizzontale come successione di suoni e di parole, sia da quello armonico-verticale come composizione di molteplici aspetti: intenzionale, timbrico, tonale, testuale, ritmico, dinamico.

Attraverso lo studio delle varie fasi e nel corso di una serie di esercizi, sia di lettura che di ascolto, ogni partecipante ha la possibilità di arricchire la conoscenza di ciò che legge grazie ad un metodo esperienziale progressivo ed efficace nell’offrire a ciascun lettore strumenti preziosi per esprimere la realtà di ogni parola.

Il lavoro sviluppa i seguenti temi:

– partitura intenzionale (incontro con il testo: dire le cose con le parole attraverso il respiro, il corpo, le emozioni);

– partitura timbrica (risonatori);

– partitura tonale (modulazione delle altezze tonali della voce);

– partitura testuale (respiri, pause, accenti, legature, pronuncia e durata delle sillabe);

– partitura ritmica (ritmo del testo);

– partitura dinamica (intensità dei volumi sonori).

Buona libridine a tutti.

Lucia Bruni Potacqui

3 Responses to "Libridine: laboratorio di Dizione e Lettura espressiva"

  1. nicola   27 settembre 2017 at 13:55

    Bellissima la locandina e bellissimo l’articolo.
    Complimenti al Fatto Teramano che è andato e va sempre a trovare le cose migliori per chi ha un palato fino (culturalmente parlando).

  2. Napoleone   28 settembre 2017 at 19:35

    Sono interessatissimo, peccato che non si svolga a Teramo, Giulianova mi è impossibile raggiungere per l’orario di lavoro.
    Comunque apprezzo moltissimo quanto pubblicato.
    Grazie!

  3. Mauro   1 ottobre 2017 at 14:21

    @Napoleone

    Faccio presente che a Teramo, presso 2 associazioni, in una in corso da diversi anni, sono aperte le iscrizioni per Corsi di Fonetica e Dizione.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.