2 Responses to Brucchi torna potabile, la ASL e il C.d.A. del Ruzzo restano non potabili

  1. ernesto albanello

    11 maggio 2017 at 22:14

    Vorrei solo approfondire se la funzionaria della ASL sia stata sfiorata dal dubbio che, ammesso e non concesso questo sia stato il consiglio dell’istituto Superiore di Sanità, l’applicazione “alla lettera” di un dispositivo che dichiarava non potabile l’acqua, avrebbe determinato l’ira di Dio in quanto diktat per 32 comuni e quasi 300.000 abitanti.
    Questi funzionari sono probabilmente anestetizzati per quanto concerne la sfera emozionale, che dovrebbe sempre agire in complementarietà con quella razionale. Possibile che le sia sfuggito che l’effetto di questa sua “applicazione di un dispositivo a norma di legge” si sarebbe trasformato in un arrembaggio dei supermercati per accumulare scorte di acqua minerale? Questa funzionaria rischia di essere associata alla collega della Prefettura di Pescara che, anziché accertarsi della fondatezza di una allarmata telefonata che segnalava il disastro avvenuto a Rigopiano, non ebbe meglio di che proferire dicendo che la madre degli imbecilli è sempre incinta, per respingere stizzita al grido di allarme. A quando accurate e continue perizie psicologiche a cui sottoporre i funzionari degli enti pubblici?

  2. Andrea

    12 maggio 2017 at 10:40

    Il toulene non è tabellato nel d.lgs. 31/2001. Non è inserito nelle sostanze cancerogene e il limite è stabilito in un parere del 2003 del ISS. Tra l’altro i parametri di odore, colore e sapore sono inseriti nell’allegato II tabella A

Lascia un Commento

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>