Giulianova: La Scuola “De Amicis” è sicura?

Giulianova: La Scuola “De Amicis” è sicura?

di Christian Francia  –

scuola-de-amicis-di-giulianova
La Scuola elementare “De Amicis” di Giulianova

Dopo il sisma che ha interessato Lazio, Marche e Abruzzo, anche a Giulianova sono stati compiuti controlli sugli edifici scolastici e l’assessore competente si è affrettata a rassicurare genitori e alunni: nelle scuole giuliesi nessuna lesione.

Quindi tutti tranquilli? Beh, non proprio, visto che molti edifici della cittadina adriatica non sono stati realizzati con criteri antisismici, scuole comprese, e gli interventi fatti negli ultimi anni sono consistiti in opere di “miglioramento” sismico, azione molto diversa dall’“adeguamento”.

La differenza tra l’adeguamento ed il miglioramento, infatti, risiede fondamentalmente – o meglio esclusivamente – nel livello di sicurezza che si consegue realizzando l’intervento.

Nel primo caso si raggiunge una resistenza pari a quella di un edificio di nuova costruzione mentre, nel secondo caso, non vi è alcun limite da raggiungere ma solo l’obbligo di indicare quale sia il valore a cui ci si attesta con l’esecuzione dell’intervento.

Quindi se “miglioro” rendo la struttura un po’ più sicura di prima, ma non certo allo stesso livello di un edificio antisismico realizzato secondo le norme vigenti.

In ogni caso a Giulianova ci sono scuole neanche “migliorate”, come l’asilo di Bivio Bellocchio, e altre scuole con i “miglioramenti” in corso, come la scuola elementare De Amicis.

Per quest’ultima problemi di autorizzazioni (sembra che la soprintendenza abbia preteso alcuni adeguamenti che hanno ritardato il nulla osta) hanno fatto ritardare i lavori e, per evitare la mancata apertura per l’inizio dell’anno scolastico, si è deciso di rimandare la sostituzione della struttura del tetto al prossimo anno.

Ma la domanda sorge spontanea: se per migliorare la sicurezza dell’edificio occorre sostituire il tetto, la mancata sostituzione rende la scuola meno sicura?

Domanda che, evidentemente, dirigente comunale e scolastico non si sono fatti, o forse sono così tranquilli da poter rassicurare genitori, alunni e personale scolastico sulla totale adeguatezza della struttura?

Rassicurazione che, però, sarebbe il caso di mettere per iscritto, giusto per facilitare la ricerca di responsabilità nel caso in cui, e speriamo non possa mai accadere, qualcosa in quel tetto da migliorare andasse storto.

Buon inizio di anno scolastico.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.