LEVANTE: Un vento che non fischia o soffia, ma canta‏

LEVANTE: Un vento che non fischia o soffia, ma canta‏

di Enrico Romagnoli  –

Italian singer-songwriter Levante performs live in Milan
La cantautrice Claudia Lagona, in arte LEVANTE

Il levante è un vento che soffia da est a ovest e in Italia la sua influenza si fa sentire sul Tirreno e sulla parte centro-meridionale dell’Adriatico.

Proprio nel meridione inizia la storia di Claudia Lagona, in arte Levante, nata il 23 maggio del 1987.

Una cantautrice molto particolare che, come il vento, ha saputo, anzi dovuto, cambiare più volte.

La prima, purtroppo involontariamente, quando da piccola le venne a mancare il padre e così, dalla soleggiata Sicilia si trasferì in Piemonte, a Torino.

Parlare di aria che cambia sembra strano, ma fu così per lei, che con la vita stravolta, gli affetti personali distrutti e il cuore a pezzi doveva andare avanti. Claudia non ha mai mollato e quindi si trasferì a Leeds per inseguire un sogno, la musica.

Già da piccola scriveva canzoni, ha sempre avuto nel sangue questa cosa di prendere una penna e una chitarra e iniziare a buttare giù tutto.

L’anno scorso è uscito il suo secondo album “Abbi cura di te”, prodotto e distribuito dalla Carosello Records.

La particolarità di Levante è che, nonostante uno spirito cantautoriale, sprizza pop da tutti i pori, anche se le canzoni migliori sono le ballad, in cui riesce a tirar fuori tutto il suo spirito.

Proprio lo spirito è uno dei punti più interessanti di questa artista perché, nonostante la vita travagliata, cerca, con successo, di infondere messaggi di speranza e amore, quell’amore che le piace tanto e che noi tutti cerchiamo in maniera disperata e a volte ossessiva.

“Abbi cura di te” ha 12 canzoni, molto diverse l’una dall’altra nei suoni, un pochino ridondanti nelle tematiche, che però vengono proposte in maniere differenti.

Le difficoltà non ci sono nel modo di cantare, perché Levante dispone di una tecnica ottima, qualche pecca la troviamo nel lessico, nelle parole usate, a volte scontate e ripetitive, ma dove succede arriva l’emozione, perché in fondo la musica è fatta di brividi, quelli sono davvero importanti.

Canzoni segnalate: “Ciao per sempre”, “Abbi cura di te” e “Finché morte non ci separi” a parer mio sono le tre più interessanti e soprattutto sentite, nelle quali Levante dà il meglio di se stessa.

Un’altra piccola pecca, per la quale però non possiamo dare la colpa alla cantante, è il prezzo del disco, di 13 euro, che per una cantante semisconosciuta sembra eccessivo, ma si sa, la discografia è la cosa più lontana che ci sia dalla musica vera.

levante
La copertina dell’Album di LEVANTE: “Abbi cura di te”

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.