Silvio Serrani: la caccia in provincia di Teramo gestita con metodi fascisti

Silvio Serrani - consigliere comunale di Cermignano 2
Silvio Serrani: consigliere comunale di Cermignano

Silvio Serrani è un consigliere comunale di Cermignano, ma è anche un cacciatore che si è stufato dei metodi fascisti con i quali viene gestita la caccia in provincia di Teramo ad opera dei due ATC (“Vomano” e “Salinello”).

Per questo ha deciso di mettere nero su bianco tutto il suo disappunto dopo l’assemblea dei cacciatori tenutasi venerdì 11 marzo a Castelnuovo Vomano, alla presenza dell’insignificante assessore regionale Dino Pepe, il quale ha mostrato plasticamente tutta la sua incapacità politica (nel filmato integrale – a partire dal minuto 113 e fino al 118 – si può notare la brutalità con la quale è stato zittito nel finale un tecnico, Giovanni Giuliani, che segnalava rilevanti problematiche).

Serrani parla anche a nome di un nutrito gruppo di cacciatori che chiede chiarimenti sulla gestione dell’ATC Vomano.

La situazione è esplosiva e rischia di divenire ingestibile se la politica continuerà a rifiutarsi di dare risposte concrete.

Leggetevi la denuncia: Comunicato stampa Silvio Serrani sulla caccia e gli ATC

2 Responses to "Silvio Serrani: la caccia in provincia di Teramo gestita con metodi fascisti"

  1. il paladino   16 marzo 2016 at 12:59

    Purtroppo, ancora una volta la politica ha dimostrato tutta la sua “POCHEZZA”. L’Assessore Pepe e il Presidente Di Sabatino dovrebbero dimettersi, sono imbarazzanti.

  2. Ern   21 marzo 2016 at 12:32

    Mi è bastato leggere “le speranze di tanti cacciatori…” per chiudere il documento.
    Non meritano attenzione

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.