Intervista al gruppo musicale “Il Niente”

Intervista al gruppo musicale “Il Niente”
Il Niente
Il Niente: Piermattia Vantaggi, Umberto Marà, Edoardo Tentarelli

di Enrico Romagnoli  –

Hanno fatto da poco 5 anni e così ho intervistato il gruppo giuliese Il Niente  e questo è quello di cui abbiamo parlato. Il gruppo è composto da Umberto Marà al basso, Edoardo Tentarelli alla batteria e Piermattia Vantaggi alla chitarra, tastiere e voce.

“Il gruppo è nato il 10 luglio 2010.” Dice Vantaggi “Quando Edoardo comprò la batteria, il mio pensiero, visto che avevo preso lezioni di chitarra, fu quello di mettere su una band.” I due si conoscono da piccoli e quindi è immaginabile l’affinità che li leghi.
La domanda che mi è sorta subito spontanea è il perché questo nome al gruppo e la risposta è questa.
“Il nome è venuto da sè, rispecchia i nostri testi in tutto e per tutto, ci rappresenta. In poche parole direi che il niente è un chiaro riferimento al nichilismo una forma di pensiero che oggigiorno sembra andare di moda. L’idea di scegliere questo nome perciò ci sembrava una scelta ovvia visti i tempi che tutti viviamo, sommersi da superficialità che pian pian ti trascinano nel nulla assoluto. È molto comodo non pensare a niente invece che affrontare la realtà.”

Avete avuto all’inizio il problema se fare cover o pezzi vostri?
“Il problema in realtà non si è mai posto. In questi 5 anni siamo fieri di aver tenuto nel nostro repertorio solamente una cover che decidemmo di fare in occasione del compleanno di un nostro amico. Crediamo fermamente che i gruppi musicali debbano produrre musica propria. Piuttosto che ascoltare un gruppo cover dei Beatles preferisco ascoltare direttamente loro su CD. La musica non vive di cover.”

Le vostre canzoni quale punto di partenza hanno? Prima la melodia o il testo?
Il punto di partenza solitamente è la melodia. Scriviamo le parti di chitarra e basso e subito cerchiamo di scrivere una linea vocale adatta, successivamente buttiamo giù un testo che si adatti alla melodia. Diamo molta importanza a quest’ultimo punto. I nostri testi sono particolarmente intricati e malinconici è vero, ma direi che rispecchiano profondamente l’animo di chi li scrive .Intendiamo la nostra musica come espressione di ciò che proviamo, sentiamo e pensiamo.”

Ora qualcosa di più concreto, la vostra musica. Quanti album avete? Dove possiamo sentirvi?
“In attivo abbiamo un EP omonimo che vi linkiamo qui https://www.youtube.com/playlist?list=PLMqZ_WzyfyuJ1sWovSvU1ytTKS8zcWao1
ed il nostro Cd concept  d’esordio”La Nuova Lingua Del Rospo”che potete trovare qui https://www.youtube.com/playlist?list=PLMqZ_WzyfyuIr4Ia9pCP5xNKo3LHu3VaQ
I nostri album inoltre sono in free download su Sound Cloud a questo link https://soundcloud.com/ilnientemusic

C’è una canzone a cui siete maggiormente legati? Perché?
“Penso che la canzone a cui siamo maggiormente legati sia “Lingue”, che è un pò la nostra punta di diamante. La canzone secondo noi esprime esattamente ciò che volevamo: rabbia. Il pezzo è molto lungo, di circa 7 minuti e tra tutti questi secondi ci è sembrato di aver raggiunto qualcosa. Crediamo di essere arrivati a quel punto in cui una canzone ti entra dentro e incomincia a rappresentarti esprimendo molto più di quello che  riusciresti a dire in un dialogo. Anche “Lacrime Amare” rappresenta un pezzo fondamentale di ciò che siamo, in questo caso più nel particolare perchè parla di Arianna una persona speciale a cui tengo particolarmente (È Vantaggi a parlare) .La cosa curiosa è che prima di oggi solo lei era l’unica a conoscenza di essere la “protagonista” della canzone.”

Per il futuro cosa avete in mente?
“Per il futuro abbiamo in mente molte cose. Innanzitutto prossimamente torneremo in sala registrazione per una nuova demo. Stiamo producendo nuovo materiale che ci piace non poco perciò aspettatevi presto nostre notizie. Stiamo cercando inoltre supporto sia dal pubblico che dalle case di booking, discografiche, etichette ecc. Purtroppo in Italia la musica non viene supportata a dovere e per forza di cose ci serve una mano negli affari pubblicitari. Visto che adesso comunque ci siamo trasferiti a Bologna cercheremo di suonare anche qui, non scordandoci ovviamente della nostra terra natia.”

Questo è Il Niente gruppo giuliese che da 5 anni si sta facendo conoscere con il loro suono, se volete scoprirli basta andare sui link sopra elencati. Quello che stupisce di questi ragazzi è la voglia di essere gruppo e suonare, si percepisce che ciò che fanno viene da dentro, che amano la musica.

Il Niente 2

One Response to "Intervista al gruppo musicale “Il Niente”"

  1. GIUSEPPE D'ANGELO   28 ottobre 2015 at 22:48

    SONO BRAVISSIMI POTREBBERO’ ESSERE IL FUTURO DELLA MUSICA ANCHE PERCHE’ SIAMO GIULIESI UN BOCCA AL LUPO AI GIOVANI DEL FUTURO CORDIALI SALUTI .

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.