FOLLIA A PESCARA – Insulti e grida sull’autobus: controllore aggredisce un viaggiatore senza biglietto. IL VIDEO

FOLLIA A PESCARA – Insulti e grida sull’autobus: controllore aggredisce un viaggiatore senza biglietto. IL VIDEO
Schermata 2015-04-13 a 17.03.55
L’addetto al controllo dei biglietti dell’Arpa nel video

Scene di ordinaria follia ieri mattina, intorno alle 9 e 30, sulla linea ARPA del trasporto pubblico locale di Pescara.

Insulti, grida, offese gravissime e una rissa sfiorata.

Protagonisti: un addetto al controllo dei biglietti dell’Arpa e un cittadino romano privo del biglietto di viaggio. Difronte al rifiuto di fornire le proprie generalità il controllore è andato letteralmente in escandescenza, rivolgendo insulti e offese gravissime al viaggiatore. Una rissa sfiorata; l’intervento di altre persone sull’autobus, infatti, ha evitato che l’episodio degenerasse ulteriormente.

Attimi di panico tra le persone presenti alla vergognosa scena.

A filmare l’episodio una ragazza, Aurora Aida Doci, che ha poi postato il video sulla sua pagina di Facebook.

 

ECCO IL VIDEO

5 Responses to "FOLLIA A PESCARA – Insulti e grida sull’autobus: controllore aggredisce un viaggiatore senza biglietto. IL VIDEO"

  1. Anonimo   14 aprile 2015 at 8:23

    ci sono persone che ritengono che viaggiare gratis senza biglietto sia una cosa normale………

  2. Anonimo   14 aprile 2015 at 13:30

    Viaggiare senza biglietto è una cosa terribile ma la reazione di quest’uomo dell’ARPA è assurda e volgare!! SE non è capace di sopportare lo stress è meglio che cambi lavoroL’azienda spero prenda provvedimenti

  3. Condor'vella   14 aprile 2015 at 14:15

    Troppa gente non fa il biglietto.
    Gli autisti lasciano perdere,non rischiano una rissa ( o peggio quando sono in gruppo), il controllore semplicemente e’ stato portato all’esasperazione.
    Ingiustizie ce ne sono sempre state, ma adesso siamo all’assurdo.

  4. Anonimo   14 aprile 2015 at 21:08

    Da studente facevo spesso viaggi senza biglietto, ho girato l’Italia in lungo e largo. Ho fatto esperienze bellissime e non ho mai fatto male a nessuno. Beati voi, se considerate questa una cosa terribile o un’ingiustizia non avete capito un cazzo del mondo.

  5. Marco   15 aprile 2015 at 10:49

    Anonimo ex studente, che bravo, tutti dovrebbero fare come lei, il biglietto?? Solo per i fessi che credono che sia bello essere onesti , anche nelle piccole cose. Complimenti un vero furbo itaGliano medio

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.