Di Giovangiacomo: lù Cafòne Arvestìte

Di Giovangiacomo: lù Cafòne Arvestìte
di giovangiacomo
L’assessore comunale Giorgio Di Giovangiacomo: ARBITER ELEGANTIARUM

Volentieri ci facciamo latori di un messaggio da parte dei NEGOZIANTI E RISTORATORI DEL CENTRO STORICO DI TERAMO, i quali intendono esprimere la loro piena solidarietà alla giornalista Patrizia Lombardi, ieri volgarmente insultata dall’assessore Giorgio Di Giovangiacomo durante una conferenza stampa per il semplice fatto che stava svolgendo il proprio lavoro, cioè porre delle domande.

Schermata 2015-04-10 a 19.21.38
Patrizia Lombardi

L’assessore, che ha studiato a “Campli-dge”, risulta che abbia invitato la sempre educatissima giornalista a “Non rompere i coglioni”.

Evidentemente una Amministrazione ai titoli di coda, abituata ad essere acriticamente ossequiata, ha perso definitivamente il lume della ragione.

Se fossimo nell’antica Grecia bisognerebbe ostracizzare un tale maleducato (cioè costringerlo all’esilio), perchè persino le scuse sarebbero poca cosa rispetto alla intrinseca volgarità della sua stessa esistenza.

Ormai non solo si è toccato il fondo, ma la Giunta comunale sta provando a perforarlo per raggiungere profondità che nessun umano ha mai osato in politica.

tamarro

2 Responses to "Di Giovangiacomo: lù Cafòne Arvestìte"

  1. Nello   11 aprile 2015 at 18:12

    Non capisco dove sta la notizia…
    Questo è niente di fronte al quotidiano disprezzo delle più
    elementari regole di sana e buona amministrazione cui giornalmente i nostri politicanti dimostrano di avere. C’è solo da augurarsi che i cittadini di Teramo si risveglino da questo immane torpore ma, purtroppo, in tanti hanno perso fiducia.

  2. davide bonasorte   20 maggio 2015 at 11:58

    Solidarietà alla giornalista, e un plauso al Vostro commento in merito, MA cosa ci “azzecca” il “Campli-dge” se l’assessore è un Teramano di nascita e di studi????
    Logicamente chi vi scrive è un Camplese, non che me ne vanti molto, ma vi garantisco che l’ignoranza che circola dalle nostre parti è più che sufficiente al nostro fabbisogno quotidiano, non dateci anche quella che non ci appartiene Grazie.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.