Il sogno digitale dell’Istituto Comprensivo di Atri e l’appello a “fare rete”

Il sogno digitale dell’Istituto Comprensivo di Atri e l’appello a “fare rete”

Duomo di AtriL’Istituto Comprensivo di Atri s’incammina sulla via dell’informatizzazione e raccoglie la sfida che le nuove tecnologie di comunicazione pongono alla società e quindi alla scuola.

dirigenteiolandaiannetti
La dirigente scolastica Iolanda Iannetti

Al via i nuovi progetti che vedono i ragazzi diventare veri e propri “mentori” degli strumenti formativi digitali: con il doppio, fondamentale, obbiettivo di conoscere al meglio tanto le opportunità quanto i rischi dei social network, come il cyberbullismo. Ulteriore occasione di ricerca ed indagine sarà fornita dai Laboratori di “Sensibilizzazione degli allievi alle abilità relazionali e alla gestione dei conflitti”, e “Educazione al genere: bambini a scuola di identità di genere” condotti dalla blogger/giornalista Federica Ferretti e dalla sociologa Gianna Florindi, già coinvolte in passato in altri riusciti progetti dell’Istituto.

Nel frattempo l’istituto Comprensivo di Atri, diretto da Iolanda Iannetti, lancia un appello agli altri Istituti scolastici regionali e nazionali a “fare rete” per gestire insieme sviluppi e problematiche della nuova società sempre più “on line”.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.