L’importanza della colonna sonora

L’importanza della colonna sonora

di Enrico Romagnoli  –

Enrico Romagnoli
Enrico Romagnoli

Le colonne in una casa sono importantissime, essenziali. Tengono su tutto l’immobile e distribuiscono il peso. Sono partito dal concetto di colonna perché mi piacerebbe parlare di colonna sonora. Detta più semplicemente è la parte musicale di un film, che non è affatto un elemento secondario, ma sostiene come una vera colonna l’intera narrazione visiva, quindi questo significa che in qualche modo tiene su il film. Immaginatene uno senza musica, provatene a vedere uno che vi piace particolarmente senza la colonna sonora, vedrete che non sarà la stessa cosa.

La musica in un film sottolinea cose importanti e amplifica le emozioni, tirando fuori dei sentimenti che le immagini solamente non riuscirebbero a fare. La colonna sonora è talmente importante che nei più importanti festival di cinema e agli Oscar ha una sezione tutta sua per le nomination e i premi. Sicuramente non viene lasciata da parte dagli addetti ai lavori, che la considerano essenziale per un film che voglia avere una valutazione eccellente. La colonna sonora non è solamente riservata al cinema, ma è importante anche per telefilm e videogiochi. Entrambi avranno un giudizio più prestigioso se la colonna sonora sarà di alto livello.

Sicuramente il più grande compositore italiano di colonne sonore è stato Ennio Morricone, il quale ha scritto per molti film di Sergio Leone. Questo binomio è diventato così particolare che ha una storia propria, i due hanno dato ai loro film un vero e proprio marchio di fabbrica di indiscusso successo, riconosciuto in tutto il mondo.

Victor Schertzinger nel 1916 registró le prime musiche che sarebbero state usate esclusivamente per le colonne sonore, solo negli anni 30 si iniziò ad averne il commercio e a diventare una consuetudine. Se fino ad oggi avete sempre considerato la musica in un film come elemento d’accompagnamento o relativo sappiate che sbagliate.

Tutti i registi cercano le migliori colonne sonore per i propri film, così da renderli migliori e innalzarli di livello. Attenzione però, perché se usata male la colonna sonora può far perdere punti ad un film, facendo passare in secondo piano la storia e la bravura degli attori. Musica e cinema sono due arti che hanno vita propria e che creano spettacolo da sole, quindi quando si incontrano e sono entrambe di gran livello possono creare qualcosa di unico ed irripetibile, che può entrare nella storia.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.