Colonnella: L’antica Colonna d’Ercole del Regno di Napoli

Colonnella: L’antica Colonna d’Ercole del Regno di Napoli

di Sergio Scacchia

“Antichi palazzi costruiti su un’alta collina,

un intreccio di viuzze e scalinate,

diverse piazzette caratteristiche,

un panorama incantevole, unico,

l’aria salubre, fresca,

questa è Colonnella”

Ennio Flaiano

Scopriamo il borgo incastellato di Colonnella, ai margini del territorio teramano

Colonnella torre orologio
Colonnella torre orologio

All’alba di un mattino d’autunno l’uomo cammina sul sagrato della chiesa. Ha un cappellaccio bisunto, ingentilito da un nastro colorato, folta barba bianca e abbigliamento trascurato che gli danno un’aria da eremita.

Mi guarda mentre dal piccolo balcone della piazza sono intento a scattar foto al sole nascente sul mare di Alba Adriatica. Preso dalla curiosità, mi chiede se di professione sono un fotografo. Reporter, gli rispondo, per hobby, aggiungo.

Colonnella borgo 2
Colonnella borgo

Se ne va tirando boccate da una pipa dopo aver sbarrato gli occhi all’ombra di cespugliose sopracciglia e a me pare deluso. Si aspettava forse qualche grosso personaggio cui regalare storie del paese. Evidentemente uno scribacchino locale non gli dà affidamento.

Certamente non ha conservato l’animo piccino. Garcia Marquez diceva che un uomo che non sa giocare ha perso per sempre il bambino che viveva in lui.

Torno a scattare immagini. Colonnella è un paese dove potresti trovare a ogni angolo spunti per un servizio fotografico.

Colonnella panorama
Colonnella panorama

Dall’alto del minuscolo belvedere, al centro del paese, la spiaggia sembra una creazione della fantasia.

D’estate, prima della distesa d’acqua, la vista s’imbatte nei puntini multicolori delle migliaia di ombrelloni variopinti che fanno da sfondo a un immaginario fatto di scenografie, per una varia umanità in costume da bagno.

Ora la lingua di sabbia lontana è vuota, appare come tagliata in colori netti e lavata nell’aria luminosa di questo chiaro mattino.

Volgendo lo sguardo all’altra parte, gli occhi si riempiono della maestosità delle cime tanto amate del Gran Sasso e dei monti della Laga, che promettono passeggiate corroboranti.

Sotto la collina, nella valle del fiume Vibrata, ferve la vita lavorativa dei campi con vigne e ulivi e delle mille piccole fabbriche che fanno di questa zona, al confine delle Marche, la parte più produttiva del teramano.

Colonnella borgo
Colonnella borgo

Colonnella, uno dei paesi più belli della provincia, è davvero come evoca il nome, un militare con stelline a guardia di un territorio che regala un caleidoscopio d’immagini di rara intensità.

È anche un luogo semplice dove la gente non si limita a stare ma ci vive e bene!

L’etimologia viene forse per la sua antica posizione di “colonna d’Ercole” al confine dell’antico Regno di Napoli o forse dal nome del suo feudatario principale che ne volle l’incastellamento.

La visita a questo paese, confinante con l’ascolano marchigiano, è un nuovo, inedito percorso d’arte, di sapori e tradizioni che trasportano idealmente il visitatore, coinvolgendolo e affascinandolo in tutti i sensi.

È bella non poco la piazza del Popolo su cui prospetta la parrocchiale dei S.S. Cipriano e Giustino. Ancor più bella la ripida salita di via dello Statuto che porta a Piazza Mazzini con il Torrione del secolo XVI costruito su basamento medievale.

Colonnella, da questa torre svettante con l’orologio che riesci a vedere da ogni parte, non si sottrae agli sguardi.

Si lascia, anzi, coccolare con i tetti, le grondaie ramate, le vie strette, le sue improvvise vedute che lasciano immaginare una sottile linea attraversante paesaggi, monti, colline, pianure e coste.

È come essere appesi su di un filo argenteo che unisce e connette un abitato con la sua natura dolce e placida, ricca di contrasti e contraddizioni.

Colonnella piazza parrocchiale
Colonnella piazza parrocchiale

Non mi resta altro che bere un buon caffè nel bar pasticceria della piazza. Dietro il bancone la ragazza in divisa rosa confetto propone paste alla crema così alte che sembrano le casette a schiera che ho visto nel quartiere residenziale alla periferia dell’abitato.

Un consiglio: addentratevi nelle vie di questo borgo incastellato regalando tempo e tranquillità alla vostra visita. Ne rimarrete entusiasti!

http://paesaggioteramano.blogspot.it/

One Response to "Colonnella: L’antica Colonna d’Ercole del Regno di Napoli"

  1. Andrea   21 novembre 2014 at 15:17

    Lei è come un pittore, che rappresenta piccoli bozzetti paesaggistici, suggestivi ed emozionanti. Grazie!

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.