Vota Davide Calcedonio, il santino senza più paradiso

Vota Davide Calcedonio, il santino senza più paradiso
gronchi_rosa
Il Gronchi rosa

Il “Gronchi rosa” è un francobollo molto raro emesso il 3 aprile 1961 in onore del viaggio del presidente della Repubblica Giovanni Gronchi in Sudamerica. La validità fu sospesa a causa del fatto che la rappresentazione del Perù era sbagliata in quanto relativa ad una carta geografica vecchia di decenni che riportava confini errati.

Nonostante la distribuzione del francobollo fosse stata immediatamente interrotta, ne rimasero in circolazione alcune migliaia che sono divenute pezzi molto ambiti dai collezionisti filatelici italiani. La quotazione odierna del “Gronchi rosa” è di circa mille euro, con punte massime di trentamila euro per le versioni con una storia particolare.

Oggi un imprecisato numero di cittadini è in possesso di un gioiello di pari valore: il santino elettorale di Davide Calcedonio Di Giacinto quale candidato parlamentare alle prossime elezioni europee.

Davide calcedonio Di Giacinto - elezioni europee 2014 3
Il santino di culto di Davide Calcedonio, emesso e poi ritirato

Divulgato con tempismo impeccabile, il santino è stato rapidamente ritirato dal mercato poiché l’Assessore provinciale Di Giacinto ha deciso di fare marcia indietro sulla candidatura.

La decisione di abbandonare la corsa è stata comunicata qualche giorno fa con un SMS: “Vista la poco gradita candidatura di Cesa come capolista alle europee, io ed alcuni amici abbiamo deciso di ritirare la nostra candidatura”.

In pratica Davide si è risentito per l’alleanza fra NCD e UDC, figlia della paura di non farcela a superare il quorum per accedere ai seggi europei.

E il santino che già circolava? È diventato un “Gronchi rosa”. Le stime sono già alle stelle. Chiunque ne possegga uno lo conservi gelosamente perché le quotazioni promettono di salire enormemente.

10 Responses to "Vota Davide Calcedonio, il santino senza più paradiso"

  1. Calcedonio Chi?   23 aprile 2014 at 10:11

    Che peccato. Voleva portare l’ Abruzzo finalmente in Europa, magari a bordo di un idrovolante… Se non si è ritirato in buon ordine dopo la pessima figura e aver dissestato un ente almeno quanto le sue strade, ve lo immaginate voi l’atriano rampante che rinuncia alla candidatura in Europa perché non gli va a genio Cesa? Credibile quanto la volpe che rinuncia all’uva perché non ci arriva. L’unica verità è che nelle stanze dei bottoni ogni sogno di gloria del volpino politico si è miseramente infranto contro un: “Calcedonio chi???”.

  2. ahahahaha   23 aprile 2014 at 16:58

    grandissimo, uno statista ahhaahahahahh comunque sono tutti in netta difficoltà, Gatti fa le riunioni con pocchissima gente, a Castelnuovo c’erano 7 persone, dalle 400 del 2008, infatti non pubblica più le foto su Facebook dei suoi incontri ahahhahahahah

  3. è vero!!   23 aprile 2014 at 17:03

    sono andato sulla bacheca di Gatti ha ripubblicato la foto della presentazione di Futuro In, ma non pubblica più foto, non ci avevo fatto caso!

  4. wyatt earp   23 aprile 2014 at 19:24

    Potrebbe trovare ospitalità gradita nel PD.Basta contattare D’Alfonso.Questo o quell’altro per me pari son….

  5. Sarete in pochi   24 aprile 2014 at 9:05

    Calcedonio!!!! E’ veramente il caso di dire Calcedonio chi?
    Christian, hai fatto male ad intestargli questo articolo, gli hai fatto pubblicità, anche se pubblicità negativa.
    Rampante ce lo considerava solo tancredi, ma so che quando si è accorto che non valeva una cicca lo ha lasciato al suo destino.
    Lui viene ricordato per il nulla che ha fatto e per lo sperpero dei soldi pubblici con i voli dell’idrovolante. Questa storia è persino approdata all’Arena di Giletti.
    I nodi vengono al pettine, cosi come si prende atto di persone che si voleva far passare per personaggi e personaggi non sono. Quando non si ha una cultura di base sufficiente e si vuole fare per forza politica al fine di sistemarsi, si finisce per infrangersi contro un muro. Questo è quello che penso di calcedonio politico e sono convinto che saremo in tanti a pensarlo.

  6. Sarete in pochi   24 aprile 2014 at 9:06

    Calcedonio!!!! E’ veramente il caso di dire Calcedonio chi?
    Chris()tian, hai fatto male ad intestargli questo articolo, gli hai fatto pubblicità, anche se pubblicità negativa.
    Rampante ce lo considerava solo tancredi, ma so che quando si è accorto che non valeva una cicca lo ha lasciato al suo destino.
    Lui viene ricordato per il nulla che ha fatto e per lo sperpero dei soldi pubblici con i voli dell’idrovolante. Questa storia è persino approdata all’Arena di Giletti.
    I nodi vengono al pettine, cosi come si prende atto di persone che si voleva far passare per personaggi e personaggi non sono. Quando non si ha una cultura di base sufficiente e si vuole fare per forza politica al fine di sistemarsi, si finisce per infrangersi contro un muro. Questo è quello che penso di calcedonio politico e sono convinto che saremo in tanti a pensarlo.

  7. Mitico   24 aprile 2014 at 11:44

    penso che Gatti controlli questo blog quotidianamente, dopo i due commenti sui suoi incontri e le foto non postate su Facebook ha subito postato una foto di un incontro a Roseto con ben 26 persone!! ahahha sotto un commento di una sostenitrice entusiasta: tu riempi sempre le sale!! ahhaha certo le sale da pranzo!!!!

  8. AirCalcedonian   24 aprile 2014 at 14:19

    Ahahaha spassosissimo questo articolo!!! Complimenti alla Redazione per questa vera chicca da collezionisti..di figure di…

  9. bertoldo   25 aprile 2014 at 13:25

    Trepidanti aspettiamo anche il ritiro del notissimo….Giando-menico Morra da Foggia, dai regalaci un sogno.

  10. anch'io   25 aprile 2014 at 16:37

    Devo dire che mi dispiace che non se ne va… in Europa.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.