BUFERA SULLE PRIMARIE DEL PD IN ABRUZZO: a Giulianova un cittadino vota 4 volte. Il M5S diffonde il video

BUFERA SULLE PRIMARIE DEL PD IN ABRUZZO: a Giulianova un cittadino vota 4 volte. Il M5S diffonde il video
Schermata 2014-03-14 a 18.12.41
IL VIDEO

Bufera sulle primarie del PD in Abruzzo dello scorso 9 marzo che hanno sancito la vittoria di Luciano D’Alfonso.

Un video pubblicato sul web dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Giulianova testimonia come sia stato possibile votare in 4 seggi differenti con lo stesso documento d’identità. Un cittadino, infatti, si è presentato nei seggi di Colleranesco, via Lepanto, corso Garibaldi e via Matteotti: in tutti e quattro i casi ha potuto votare tranquillamente e documentare il tutto grazie ad una videocamera nascosta.

ECCO IL VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=65XHOUm5ZUU

Il M5S di Giulianova ha anche diffuso un comunicato stampa durissimo sull’accaduto.

Schermata 2014-03-14 a 18.13.20Dopo il tentativo di sabotaggio delle nostre sindacarie ad opera delle truppe cammellate del Partito Democratico Giuliese, evidenziamo ai cittadini il capolavoro compiuto dallo stesso PD nel corso delle recenti cosiddette primarie.
Lo scorso 09 Marzo i cittadini sono stati chiamati a scegliere il candidato presidente della regione Abruzzo. L’impresentabile D’Alfonso non è stato scelto dagli abruzzesi, come alcuni dirigenti del PD vogliono farci credere, ma nelle segrete stanze dei partiti.
Le prese per i fondelli, però, non finiscono qui, perché a Giulianova si sono superati: è successo che nei seggi allestiti in città e controllati dal PD, è stato possibile votare addirittura quattro volte, come documentato in un video che circola sul web!
Questa è soltanto l’amara conferma che le primarie del PD sono una patacca messa in campo dai vecchi dirigenti di partito, che hanno il coraggio di presentarsi alle prossime elezioni facendo della trasparenza e della serietà una bandiera. Ed è tutto dire!

31 Responses to "BUFERA SULLE PRIMARIE DEL PD IN ABRUZZO: a Giulianova un cittadino vota 4 volte. Il M5S diffonde il video"

  1. Anonimo   14 marzo 2014 at 19:25

    Qualche defezione puo’ scapparci, d’altronde neanche quelle nazionali sono sicure, con tanto di carabinieri,polizia ed esercito. Volete sminuire le primarie solo perchè siamo l’unico partito a farle, cosa che gli altri non faranno mai. jet a pasc li pecur

  2. risposta   14 marzo 2014 at 19:38

    Niente di nuovo. Niente niente niente.

  3. anonimo   14 marzo 2014 at 19:45

    Non sai parlare neppure il dialetto . Li pecure vall a pasce tu ( se dice: Jate . . mbapì)- una truffa è sempre una truffa.

  4. Anonimo   14 marzo 2014 at 22:38

    mpapi ci si tu! perchè ci sta solo il dialetto tuo? che ne sai da vivo vengo e quale dialetto parlo? JET A PASC LI PECUR!!!RIBADISCO E CONFERMO MPAPI!

  5. Anonimo   14 marzo 2014 at 22:40

    e poi di quale truffa parli? se sei tanto convinto vai da carabinieri e denuncia la tua truffa, jet a pasc li pecur

  6. Anonimo   15 marzo 2014 at 0:21

    Complimenti agli attivisti del Movimento 5 stelle di Giulianova, in quanti eravate ad aver studiato questa cosa? e soprattutto quanto tempo ci avete perso? Ma non avete niente di meglio da pensare? A me sinceramente mi sembra uno scoop squallido, se uno va in 4 seggi differenti quasi nello stesso periodo, è normale che vota in tutte e 4 le sedi( anche se non dovrebbe succedere). Ma tutto sta all’onesta dell’elettore, se vuole sabotare le primarie è chiaro che ci riesce, il PD mica dispone di carabinieri esercito e polizia, non abbiamo neanche computer necessari per aggiornare il tutto in tempo reale. Queste sono le primarie del PD, con tutti i suoi difetti, ma le facciamo e perlomeno i voti sono realmente controllati e chiunque può verificarlo, non ci affidiamo certo alla Casaleggio Associati

  7. Anonimo   15 marzo 2014 at 1:20

    Intanto 42 mila persone e passa vanno a votare. Concordo con l’anonimo qui sopra il Pd non dispone di carabinieri e radar per individuare i cretini sabotatori che il più delle volte sono esponenti di altri partiti che invece di pensare a loro trovano di meglio che sabotare le altrui iniziative pur di non parlare dei loro programmi. Con tutte i difetti noi le primarie le facciamo è grazie a loro abbiamo il parlamento più giovane, rinnovato e rosa di tutta europa. Criticate tanto ma voi i vostri candidati come li scegliete. Pomante chi lo ha scelto? i candidati di lista come li scegliete? Saranno scelti da qualcuno liberamente o saranno gli amici degli amici senza alcuna qualifica. Gia Voi preferite essere “adottati” ma del voto popolare avete una fifa blu perciò avete sputato sulle primarie e tanto denigrate quelle altrui. Noto inoltre che gli articoli contro il Pd sono ormai quotidiani: avete il terrore di noi perché la Di Pasquale alle elezioni vi asfalta continuate.

  8. Anonimo   15 marzo 2014 at 8:08

    C’è da rimanere scioccati, che un attivista dei 5 stelle, non ha di meglio da fare che sbattersi per 4 seggi e dimostrare che si può votare. Ma invece di sabotare le civili primarie del PD, perchè non pensate a qualcosa di utile per il Paese.

  9. Anonimo   15 marzo 2014 at 8:24

    Mi chiedo, se un hacker attacca il sito di Grillo durante delle consultazioni , viene denunciato. Non sarebbe anche giusto che il cittadino che volontariamente ha sabotato le primarie, con l’unico scopo di girare il filmino, venga denunciato?

  10. Anonimo   15 marzo 2014 at 8:56

    M5S bravi, bravi, bravi. Gli omertosi sono i primi complici del sistema.Per i piddini venditori di pentole nazionali e provinciali prendere per culo il cittadino è cosa normale. MA il vs capolinea si avvicina rapidamente.
    Resta da capire.. a Teramo città i voti quanti sono stati: 300, 1200 perchè avete avuto l’onestà di dichiarare un dato “nettizzato” o 75??

  11. Marco   15 marzo 2014 at 8:59

    Fateli rosicare i piiiddini!

  12. Anonimo   15 marzo 2014 at 9:04

    Ma constatato che per loro è usuale prendere per culo i cittadini quanti sono i voti del PD a Teramo?

    300, 1200 o 75?

  13. Anonimo   15 marzo 2014 at 9:10

    Le primarie che messe in scena dal PD sono una farsa. Da Roma è partita la nomina e ai cittadini è stato chiesta la ratifica. Scandalosi sono anche i commenti dei dirigenti del PD. …per la prima volta in 44 anni i cittadini abruzzesi HANNO SCELTO il candidato ecc.. ecc..
    Perchè si poteva scegliere uno diverso del PD?

    Unico nome, solo da ratificare.

    Ma non vi bastava fare un semplice sondaggio?

    Come dicono i ragazzi del m5s non avete il senso del ridicolo!

  14. Saremo in Tanti   15 marzo 2014 at 9:54

    Da oggi in avvenire non parlerò più male né di brucchi né della di pasquale. Comincio a pensare che occorre invece far capire ai Teramani, che ormai Pomante l’hanno conosciuto, che questa volta, con lui, davvero c’è la possibilità di cambiare.
    Seguitelo, osservatelo, tenetelo sotto controllo, sentite anche gli altri cosa dicono di lui. A me non pare per niente male! Io lo voto, voi?

  15. TRUDY   15 marzo 2014 at 11:24

    quindi a teramo hanno votato 310 voti diviso 4 voti per persona 77 persone …. praticamente un condominio

  16. risposta   15 marzo 2014 at 13:56

    Agli anonimi piddini, che in realtà è una sola persona visto il modo di scrivere, gli errori grammaticali e l’avversione ai congiuntivi, basterebbe dire che è sufficiente inserire i nominativi delle persone in un solo seggio, così come accade nelle votazioni. Nessuno vi vuol distogliere dall’inganno incantato in cui vivete ma evitate di pretendere che gli altri siano tonti quanto voi.

  17. anonimo   15 marzo 2014 at 14:25

    Ma scusate uno che vota quattro volte non sta truffando gli elettori? lo hai visto in video ? al cultore del dialetto, non so di quale paese sia, se si trova a Teramo e vuol farsi intende o parla quello nostro o “fura daj ball”.Per concludere,lasciate perdere gli asfalti vedremo chi si fascerà la testa. Ma la fregatura è che coloro che stanno rovinando il PD non si toglieranno dai cosidetti ….

  18. Anonimo   15 marzo 2014 at 15:42

    basterebbe dire che è sufficiente inserire i nominativi delle persone in un solo seggio? Ma non è la motivazione di cui si lamentano molti italiani durante le elezioni nazionali? che vogliono votare dove vogliono. Semplificare le cose, non costringere il cittadino a prendersi mezza giornata lavorativa per votare le primarie, il tutto è fatto per semplificare le elezioni, se poi c’è il disonesto, il sabotatore, rimane per la faccia sua! Lo so che vi fa rabbia perché non le fate voi!

  19. Anonimo   15 marzo 2014 at 15:47

    al cultore del dialetto, non so di quale paese sia, se si trova a Teramo e vuol farsi intende o parla quello nostro o “fura daj ball”? fuori dalle balle, lo dici ai tuoi amici, io faccio quello che voglio e vado dove voglio e non sarai certo tu ad impedirmelo! Il video riguarda gli attivisti 5 stelle di Giulianova, hai idea che ci sono grandi differenze di dialetto tra Giulianova e Teramo?
    Quando ho scritto”Jet a pasc li pecure” hai capito benissimo!

  20. Anonimo   15 marzo 2014 at 16:05

    A proposito a Giulianova si dice Jot a pasce li pecure. certo che nella provincia di Teramo i dialetti sono tanti e con molte differenze. Mi dici: o parlo teramano o fuori dalle b…e? compà io faccio quello che mi pare e vado dove voglio e non sarai certo tu ad impedirmelo!

  21. Anonimo   15 marzo 2014 at 17:00

    o parli teramano città o fura da i ball? si si come no…..me lo impedisci tu, grande forzuto! ma pe favor!. A parte che l’articolo riguarda Giulianova e già questo basterebbe per dire Jot a pasce li pecur!

  22. Anonimo   15 marzo 2014 at 17:33

    Tra tenersi chiodi e votare d Alfonso, anche turandomi una narice, preferisco mille volte d Alfonso. Il modello teramo ha devastato una regione. L ha avvicinata al profondo sud, nei modi e nella cultura. Una giunta incapace di buona politica. Dopo aver governato per 5 anni e mezzo ancora non hanno il candidato. Mi auguro sia chiodi. Così le elezioni saranno poco più di primarie

  23. Anonimo   15 marzo 2014 at 17:42

    Leggo da un sito che Brucchi vorrebbe una città dove sia bello vivere. Meno male. Chi ha governato gli ultimi 5 anni ? Io, forse.? No. Ha governato Brucchi e Teramo non è una città dove è bello vivere secondo gli emeriti osservatori sulla qualità della vita. C sarebbero delle alternativeer vivere in una bella citta. Andarsene via o licenziare notte tempo il modello teramo e i relativi accoliti.

  24. anonimo   15 marzo 2014 at 19:21

    Non conosci neppure il giuliese … si dice jote .. pistola….non sono un forzuto e non mi piace impedire niente a nessuno; forse, ma non ci vuole poi tanto,ho solo un po’ più cervello di te….

  25. Anonimo   15 marzo 2014 at 21:32

    Si vede che hai più cervello di me….uno che si mette a criticare ed offendere, credendo che si tratta di una frase teramana scritta male. Poi mi intima o parli teramano o fura da j ball. se per te questo è sinonimo di intelligenza, siamo messi proprio male. E ti ricordo che io scrivo e parlo come voglio.

  26. Anonimo   15 marzo 2014 at 21:35

    frequentando i gliuliesi…li ho sentiti sempre dire Jot. Forse si scriverà Jote, ma la e finale non si pronuncia. Ciao intelligentone, mi raccomando ribadisci a tutti che sei il più intelligente.

  27. Anonimo   16 marzo 2014 at 0:45

    studiate meglio il giuliese.
    Andiamo= Iom
    Andate= Iot

    Se siete curiosi leggetevi qualche poesia giuliese.

  28. TeramoDomani   16 marzo 2014 at 12:44

    E pensare che a Teramo alle primarie Renzi/Civati…ecc un baldo giovane/vecchio esponente del PD locale (anche segretario di zona) mi invitò a votare ed al mio rifiuto pensò che non avessi due euro con me tanto da cercare di offrirmeli lui per esprimere la mia preferenza. Ennesimo rifiuto ovviamente. Pensate quanto siano taroccate. Ecco come il PD vuole cambiare Teramo.

  29. anonimo   16 marzo 2014 at 14:37

    Si vede che non sei nè teramano nè giuliese.. lascia perd

  30. anonimo   16 marzo 2014 at 17:07

    In questo hai indovinato, non sono ne teramano ne giuliese. Cmq ha ragione l’altro anonimo, ho letto delle frasi giuliesi,scritte da uno studioso del dialetto, dove c’è scritto Iot, io avrò sbagliato la J per I, ma la e finale non c’è, quindi sarai pure teramano, ma di certo neanche te sei giuliese.

  31. anonimo   16 marzo 2014 at 17:18

    http://www.sandrodiremigio.com/giulianova/giulianova_dialetto_giuliese.asp

    A conferma che la vocale finale nel dialetto giuliese non si scrive e neanche si pronuncia

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.