Enrico Melozzi al Festival di Sanremo e quel labiale che dice “Forza Teramo”. Emozioni con Filippo Graziani, figlio di Ivan

Enrico Melozzi al Festival di Sanremo e quel labiale che dice “Forza Teramo”. Emozioni con Filippo Graziani, figlio di Ivan

NoemiTeramo e l’Abruzzo “bagnati dal sole” al 64esimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

E’ già un successo il brano di Noemi presentato all’Ariston ieri sera con la direzione d’orchestra del teramano Enrico Melozzi: l’album “Made in London” della rossa e carismatica cantante italiana è già primo in classifica su iTunes . Noemi 3Intanto, sui social network non si parla che di lei, delle sue canzoni e del suo controverso look fashion-punk. È diventato quasi un giallo il misterioso messaggio lanciato da Melozzi durante la presentazione del brano di Noemi prima che le telecamere che lo stavano inquadrando staccassero nuovamente sul conduttore: Su Facebook è lo stesso Melozzi a fugare ogni dubbio con un post poche ore dopo l’esibizione sanremese: Comunque si! Ho detto FORZA TERAMO. Penso a Nuovo Teatro Teramo e alla rinascita della città! Forza Teramo!!”

Melozzi ok

 

Ecco il link Rai.Tv dell’esibizione di Noemi

 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-df0fe683-6cd0-4ffd-b12d-cfc0cd86317b.html#p=

 

 

Filippo Graziani 3Grandi emozioni in questa edizione di Sanremo anche con Filippo Graziani, figlio dell’indimenticato cantautore teramano Ivan, che ha presentato una canzone che ha davvero ricordato “Le cose belle” che si possono trasmettere in pochi minuti con una canzone.

 

 

Ecco il link Rai.Tv dell’esibizione di Graziani

 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d597b6bd-a666-44fc-a1f1-02f67382822f.html

 

28 Responses to "Enrico Melozzi al Festival di Sanremo e quel labiale che dice “Forza Teramo”. Emozioni con Filippo Graziani, figlio di Ivan"

  1. Claudio   20 febbraio 2014 at 7:04

    Grande Enrico, orgogliosi di te.
    Claudio

  2. Gianni   20 febbraio 2014 at 9:27

    Fantastico il maestro che cazzeggia come fosse in curva est e fa sbagliare l’attacco alla cantante…

  3. Franco   20 febbraio 2014 at 9:32

    Grazie, Enrico.

  4. Federica   20 febbraio 2014 at 10:46

    Bravissimo Enrico! Super orgogliosi di te

  5. Giusy T.   20 febbraio 2014 at 10:55

    Tutta l’orchestra e il pubblico ballava con voi, ci avete fatto emozionare. Forza Teramo!

  6. Anonimo   20 febbraio 2014 at 11:11

    Naturalmente il mio commento precedente è stato rimosso. Complimenti!

  7. Anonimo   20 febbraio 2014 at 16:36

    Si sono abituati a rimuovere i commenti scomodi… i miei non li pubblicano neanche..

  8. enrico   20 febbraio 2014 at 17:04

    per la redazione : scusate non ho capito se le persone che hanno scritto prima di me, hanno ragione o meno, e se hanno ragione perché li cancellate?
    grazie

  9. Anonimo   20 febbraio 2014 at 18:11

    allora denunciateci a tutti!!!

  10. Sara   20 febbraio 2014 at 18:18

    Che bravo! Orgoglio per la nostra terra. Senza raccomandazioni,soldi o padrini politici,solo con il talento.Giù il cappello,bravo,bravo

  11. Anonimo   20 febbraio 2014 at 18:24

    ..ma proprio un grandissimo talento….

  12. Gianni   20 febbraio 2014 at 19:44

    http://www.imperiapost.it/24122/festival-di-sanremo-2014-claudio-baglioni-e-il-principe-della-seconda-serata-diodato-e-zibba-i-primi-due-finalisti-tra-i-giovani/

    ora voglio vedere cosa dira’ il Mela, fara’ come quelli che critica. Non dira’ niente perche e’ sconveniente

  13. Carlo   20 febbraio 2014 at 19:51

    Orgogliosi di te

  14. Debora   20 febbraio 2014 at 21:30

    Per Gianni e gli altri criticoni ad ogni costo la stessa Noemi dice che “…. il pianista, che poverino ha duemila canzoni, si é dimenticato di darmi la tonalitá sulla prima canzone…” intervistata da Pif da MTV
    Enrico Melozzi é un professionista e Noemi per andare avanti ha cercato il suo sguardo rassicurante!!!!
    http://news.mtv.it/tv/pif-a-sanremo-2014-fa-incursione-nel-camerino-di-noemi-video/

  15. Anonimo   20 febbraio 2014 at 22:02

    Almeno quell’altro scrive bene. Tu Marcè al massimo arrivi a scrivere una frase sola piena d’insulti gratuiti… Che pena.

  16. Greetings from Rome   20 febbraio 2014 at 23:01

    Va bene che in genere si tende a non esaltare troppo i talenti locali (Un po’ per invidia, un po’ per indifferenza, un po’ per ignoranza) ma a Teramo non state bene: mai visto tanto astio nei confronti di un professionista così serio e stimato in tutto il mondo. Curatevi regà, ma da uno bravo.

  17. Anonimo   20 febbraio 2014 at 23:47

    Gianni sei un idiota, guardati questo link così capisci qualcosa…

    http://news.mtv.it/tv/pif-a-sanremo-2014-fa-incursione-nel-camerino-di-noemi-video/

  18. Curioso   21 febbraio 2014 at 1:28

    Chi è Paolo Di Sabatino?

  19. Utente   21 febbraio 2014 at 11:46

    Paolo Di Sabatino è un pianista Jazz teramano

  20. Utente   21 febbraio 2014 at 11:47

    Forse non è tanto famoso a Teramo perchè a differenza di altri “Artisti” teramani, non perde tempo a fare politica e ad occupare locali ma perde tempo a fare concerti all’estero…. pensate che stupido…

  21. Greetings from Rome   21 febbraio 2014 at 12:01

    E dite che non le ha, Paolo Di Sabatino, due mani ed un cervello per dire la sua se ha voglia o ha bisogno di portavoce o di essere tirato in ballo contro la sua volontà? Ribadisco, voi non state bene.

  22. Gianco   21 febbraio 2014 at 12:59

    va bene che si deve difendere a tutti i costi un teramano, ma se vogliamo essere sinceri, tutti i critici e giornali di settore bocciano la canzone di Noemi e Melozzi, alcuni parlano di flop ed altri della più grande delusione, non ho letto un solo articolo positivo. Quindi nessun successo!
    Cmq massimo rispetto per Melozzi

  23. Paolo Di Sabatino   21 febbraio 2014 at 15:31

    Perche non riesco a commentare?

  24. Paolo Di Sabatino   21 febbraio 2014 at 15:35

    Dato che sono stato chiamato in causa, mi sento in dovere di rispondere.

    Non mi sembra abbia composto o arrangiato il brano, quindi non è colpa sua se è un flop. Buon per lui perché il pezzo secondo me non è un granché. Dirige per modo di dire, hanno tutti il click in cuffia e il direttore è li solo come figura.

    Stimo l’uomo che combatte contro i poteri forti, ma per quanto riguarda la musica direi che secondo me è meglio che lascia perdere…
    E’ un ottimo manipolatore, sicuramente è bravo a fare contatti e a mantenerli, ma la Musica è un’altra cosa.

    Mi sembra che anche lui abbia usufruito dei tanti finanziamenti elargiti ai “musicisti” teramani, tempo fa si diceva che aveva preso dei fondi dalla regione Abruzzo e ci ha poi fatto lo studio a Roma. Fandonie? Perché non ne parla?

  25. Utente   21 febbraio 2014 at 16:05

    Bravo Paolo Di Sabatino, hai centrato in pieno il personaggio…

  26. un musicista teramano   21 febbraio 2014 at 16:15

    Non ci credo che uno come Paolo Di Sabatino si mette a scrivere delle stupidaggini simili. Sarà sicuramente un fake-un falso

  27. Utente   21 febbraio 2014 at 16:21

    Quali stupidaggini? Paolo ha detto tutte cose verissime!!

  28. Paolo Di Sabatino   4 settembre 2016 at 12:34

    Qualcuno si è spacciato per me, lasciando commenti a mio nome. Ho avvertito della cosa Mauro Baiocco pregandolo di togliere questi commenti, ma non li ha tolti. Sono andato alla polizia postale, ma è passato troppo tempo e non si riesce a risalire all’ID della persona che ha commesso reato appropriandosi della mia identità.
    Questo è quanto.
    Paolo Di Sabatino, musicista

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.