L’accorato appello in teatro di Grazia Scuccimarra per l’ex Ovs, oggi Nuovo Teatro di Teramo (VIDEO)

L’accorato appello in teatro di Grazia Scuccimarra per l’ex Ovs, oggi Nuovo Teatro di Teramo (VIDEO)

Nel corso del suo spettacolo “Chiedo i danni” al Teatro Comunale di Teramo, l’attrice e autrice Grazia Scuccimarra ha fatto un accorato appello in favore degli artisti e dei lavoratori dello spettacolo che stanno occupando i locali dell’ex Oviesse. “Un’azione meritoria, da sostenere” ha detto.

Ecco il VIDEO

3 Responses to "L’accorato appello in teatro di Grazia Scuccimarra per l’ex Ovs, oggi Nuovo Teatro di Teramo (VIDEO)"

  1. christian francia   1 febbraio 2014 at 20:15

    Una vera Regina, un discorso commovente.

    Sul finale del video, quando Grazia dice: “Teramo è stata sempre una città troppo disattenta”, ho pianto.

    Ho pianto per me, per i miei genitori, per i miei figli, per la mia terra che amo e che mi fa inkazzare da morire, per la mia città che viene abbandonata dai migliori, dalle Grazia Scuccimarra, dagli Enrico Melozzi, dagli ingegneri, dai “cervelli in fuga” di ogni genere.

    Restano solo i “cervelli in figa”.

  2. Antonio   1 febbraio 2014 at 20:23

    no no, Melozzi tenetevelo che e’ meglio….

  3. Federico   2 febbraio 2014 at 11:11

    Questo atto fa comprendere come l’amministrazione comunale ed, in generale, questa politica vecchia e fallimentare sia distante dai cittadini, dalla cultura.
    Si, al Nuovo Teatro Teramo. Non ho mai visto a Teramo tante persone fermarsi davanti la vetria dell’ex OVS. Aprite gli occhi cittadini, aprite gli occhi politici fallimentari! Le elezioni si avvicinano e speriamo di mandarli tutti a casa questi vecchi ed ignoranti provinciali.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.