Anche il blogger Falconi si unisce allo sciopero della fame di Ferranti

settimio ferrantiAllo sciopero della fame di Settimio Ferranti che protesta per ricevere dalla Asl un concentratore di ossigeno elettrico si uniscono anche alcuni teramani. Capofila dell’iniziativa è il noto blogger Giancarlo Falconi, assieme all’avvocato Leonardo Codirenzi,  cui si dovrebbero aggiungere in serata anche altri concittadini. Ferranti è conosciuto in provincia per aver difeso le sorti degli ex Lsu della Vibrata: una lotta che ha condotto con estrema caparbietà. Ora è in attesa di trapianto e l’attrezzatura sanitaria gli potrà essere molto utile per la sua grave patologia (è in attesa di trapianto per entrambi i polmoni). Allo stesso tempo ha indirizzato un accorato appello anche al governatore Chiodi perché sblocchi la vicenda. Secondo Ferranti l’attrezzatura fornita dalla Asl di Teramo non permetterebbe gli spostamenti ostacolando le attività terapeutiche. Con lo sciopero della fame iniziato da Ferrante il giorno di Natale, il rischio di ricevere infezioni si fa più alto.

Leave a Reply

Il Fatto Teramano è l'unico sito che ti permette di commentare senza registrazione ed in forma totalmente anonima. Sta a te decidere se includere le tue generalità o meno. Nel momento in cui pubblichi il tuo commento dichiari di aver preso visione del nostro disclaimer e di accettarne le regole. Per inviare il tuo commento aiuta il sito a verificare la tua esistenza trascinando un'icona secondo le indicazioni e clicca su Commento all'articolo.

 

Your email address will not be published.